Primarie Usa 2016, Bernie Sanders all’attacco di Hillary Clinton nell’ultimo dibattito TV

di Andrea Mollica | 10/03/2016

Primarie Usa 2016 Dibattito TV Hillary Clinton Bernie Sanders

Primarie Usa 2016 Hillary Clinton Bernie Sanders Dibattito TV

, Hillary Clinton e Bernie Sanders si sono confrontati nell’ultimo dibattito TV programmato per le primarie di Usa 2016. I due candidati alla nomination democratico si sono sfidati in modo aggressivo sul palco di Miami, prima delle importanti primarie di Florida, Ohio, Illinois, Missouri e North Carolina di martedì 15 marzo 2016.

Primarie Usa 2016  Hillary Clinton Bernie SandersDibattito TV Sfida a Miami

Hillary Clinton e Bernie Sanders hanno affrontato ieri sera il dibattito organizzato dalla TV Univisione a Miami, in vista delle primarie presidenziali in Florida di martedì prossimo. L’elezione nel terzo Stato americano per popolazione è la più rilevante nel ciclo di primarie che comprende anche quelle in Ilinois, Ohio, North Carolina e Missouri. Stati molto popolosi, dove Bernie Sanders tenterà di ridurre l’ampio svantaggio che lo separa da Hillary Clinton nel conteggio dei delegati. Il senatore del Vermont è apparso rinfrancato dal sorprendente successo in Michigan, politicamente molto rilevante per la sua campagna, ma che non gli ha fornito una possibilità di recuperare nella metrica decisiva per la nomination.

LEGGI ANCHE

Primarie Usa 2016, Bernie Sanders vince in Maine, Marco Rubio a Porto Rico

Primarie Usa 2016  Hillary Clinton Bernie Sanders Dibattito TV Scontro per la nomination

Hillary Clinton è sempre apparsa più solida e brillante nei dibattiti TV contro Bernie Sanders, e anche nel confronto televisivo di Univision le sue qualità sono state confermate. Il senatore del Vermont è però sembrato più efficace rispetto alle precedenti performance televisive, strappando numerosi applausi del pubblico quando si è mostrato particolarmente aggressivo nei confronti della sua avversaria. Clinton e Sanders hanno calibrato messaggi orientati verso le loro basi elettorali: immigrazione e Welfare per ispanici e afro-americani da parte dell’ex segretario di Stato, critiche alle disuguaglianze delle Corporate America e della politica telecomandata dalla grande industria e dall’alta finanza da parte del senatore del Vermont. Da questo punto di vista, come osservato in passato, non sembra che il dibattito TV possa aver cambiato in modo significativo i rapporti di forza tra i due candidati alla nomination democratica

Primarie Usa 2016 Hillary Clinton Bernie Sanders Dibattito TV Gli attacchi a Donald Trump

Il dibattito TV dei due candidati democratici si è concentrato su scontri reciproci, evidenziando il cambiamento di narrativa della campagna che ha dovuto subire Hillary Clinton dopo la sua sconfitta in Michigan. L’ex First Lady è ancora largamente favorita per la conquista della nomination democratica, ma invece che calibrare il suo messaggio in vista delle presidenziali dell’8 novembre ha dovuto impegnarsi per le primarie di martedì 15 marzo. Due popolosi Stati sudisti come Florida e North Carolina, e l’Illinois di Barack Obama, ricco di afro-americani come l’Ohio, dovrebbe garantire a Hillary Clinton un numero corposo di delegati. La favorita per la vittoria delle primarie si è impegnata sopratutto per contenere l’eventuale rimonta di Bernie Sanders, per il momento il suo principale avversario, visto che la competizione tra i Democratici non si è ancora conclusa.