Papa Francesco: «La donna tentatrice? Un luogo comune»

di Redazione | 16/09/2015

papa francesco donna tentatrice

Papa Francesco

ha dedicato parte dell’udienza del mercoledì a una riflessione sulla donna e sui luoghi comuni che la circondano: luoghi comuni che non nascono solo dalla cultura popolare, ma anche dalla religione stessa. «Esistono molti luoghi comuni, alcuni anche offensivi, sulla donna tentatrice – ha detto il Pontefice – Invece c’è spazio per una teologia della donna che sia all’altezza di questa generazione di Dio».

papa francesco donna tentatrice
L’Osservatore Romano – ANSA

«OGNI DONNA PORTA UNA BENEDIZIONE SPECIALE» –

Papa Francesco ha poi citato il Vangelo, sostenendo che «la donna, ogni donna, porta una segreta e speciale benedizione per la difesa della sua creatura dal maligno, come la donna dell’Apocalisse che corre a difendere il figlio dal drago e lo protegge». E ancora: «Il mondo creato è affidato all’uomo e alla donna: quello che accade tra loro dà l’impronta a tutto – ha proseguito il Santo Padre – Cristo è nato da una donna e questa è la creazione di Dio sulle nostre piaghe, sui nostri peccati, ci ama come siamo e vuole portarci avanti con questo progetto, e la donna è la più forte nel portare avanti questo progetto».

«UNA NUOVA ALLEANZA TRA UOMO E DONNA» –

E per Bergoglio è necessaria «una nuova alleanza tra uomo e donna» che sappia «orientare la politica, l’economia e la convivenza civile» in una civiltà «segnata dagli effetti a lungo termine di una società amministrata dalla tecnocrazia economica». «Di questa alleanza – ha concluso Papa Francesco – la comunità coniugale-famigliare dell’uomo e della donna è la grammatica generativa, il ‘nodo d’oro’, potremmo dire. La fede la attinge dalla sapienza della creazione di Dio: che ha affidato alla famiglia non la cura di un’intimità fine a sè stessa, bensì l’emozionante progetto di rendere domestico il mondo».

(Photocredit copertina: L’Osservatore Romano – ANSA)