Orari programma e disagi per il traffico: Padre Pio a Roma

di Redazione | 04/02/2016

PADRE PIO A ROMA, PROGRAMMA

Padre Pio a Roma: il frate da Pietrelcina, santo per la Chiesa Cattolica dal 16 giugno 2002: uno degli eventi più importanti del Giubileo della Misericordia indetto da Papa Francesco viene inaugurato oggi con l’arrivo delle reliquie del frate santo Padre Pio nella basilica di San Lorenzo al Verano; da lì, dopo alcune celebrazioni, il corpo sarà trasferito presso la Basilica di San Pietro, per poi continuare il suo viaggio verso Pietrelcina fino a tornare a San Giovanni Rotondo. Un viaggio, quello del corpo di Padre Pio a Roma, che si concluderà il prossimo 16 febbraio nella città del santuario pugliese.

PADRE PIO A ROMA LE FOTO

Grande la devozione e importante la storia personale di Padre Pio, al secolo Francesco Forgione, tanto che per il tempo in cui il corpo rimarrà a Roma è stato predisposto un imponente dispositivo di sicurezza. Nel pomeriggio del 3 febbraio, dopo le celebrazioni del 2 febbraio a San Giovanni Rotondo e dopo il viaggio attraverso l’Italia, l’automobile con il corpo di Padre Pio è arrivato a Roma, nella basilica di San Lorenzo fuori le mura.

L’automobile, dopo un viaggio di cinquecento chilometri, è arrivata fra l’altro in ritardo rispetto agli orari preventivati perché, scrive Repubblica, “perché la folla, vedendo passare le esequie di Padre Pio, ha bloccato il carro lungo la strada”. La presenza del santo di Pietrelcina a Romasarà l’occasione per varie celebrazioni eucaristiche; il programma completo con gli orari del viaggio di Padre Pio a Roma lo riporta Famiglia Cristiana.

  • 3 febbraio: celebrazioni eucaristiche alle ore 18 (celebrata da monsignor Agostino Vallini, vicario del Papa per la diocesi di Roma) e alle ore 20,30 la veglia di preghiera (celebrata da Mauro Jöhri, ministro generale dei Cappuccini)
  • 4 febbraio: Celebrazioni alle 7.30, 11.30, 18 e ancora alle 20.30, presieduta da Monsignor Rino Fisichella, delegato del Papa per il Giubileo della Misericordia; a seguire trasferimento della salma presso la chiesa di San Salvatore in Lauro, a poca distanza dal Vaticano. Padre Pio rimarrà nella chiesa di riferimento per il culto del santo per un giorno e  venerdì 5 alle 16 sarà trasferito a San Pietro in processione.
  • Sabato 6 febbraio le reliquie saranno esposte e Papa Francesco celebrerà la messa; il 10 febbraio il Papa celebrerà il Mercoledì delle Ceneri
  • 11 febbraio: alle 7.30 presso l’altare della Cattedra di San Pietro ancora monsignor Rino Fisichella celebrerà la messa che concluderà la permanenza a Roma di Padre Pio; da lì, il corpo proseguirà verso Pietrelcina, il paese natio del frate in provincia di Benevento

Per la città di Roma la presenza in città del santo e dei devoti significherà l’importante presenza di un dispositivo di sicurezza in tutta la città che faciliti gli eventi; sono già state predisposte zone rosse, percorsi deviati e altri disagi alla circolazione.

PADRE PIO A ROMA I DISAGI

Se c’è bisogno di evitare le strade in cui Padre Pio a Roma sarà celebrato, ecco le informazioni più utili.

  • Per entrare nella basilica di San Lorenzo al Verano durante le celebrazioni della veglia sarà necessario passare sotto due accessi concentrici: prima dei varchi, poi i metal detector.
  • Il santo sarà spostato il 4 febbraio, in serata, verso San Salvatore in Lauro. Il tragitto sarà deciso soltanto all’ultimo, con “delle chiusure provvisorie” delle strade interessate; il corteo sarà accompagnato dal reparto scorte, dalla scientifica e saranno predisposti e rafforzati controlli nella zona e negli alberghi. Per l’accesso a San Salvatore in Lauro saranno nuovamente predisposti degli accessi a doppia corona, con varchi e metal detector. Queste misure interesseranno anche lungotevere Tor di Nona
  • Per la processione da San Salvatore in Lauro a San Pietro, venerdì 5, è stata predisposta un’urna trasparente con vetri antiproiettile che passerà per piazza dei Coronari, via Banco di Santo Spirito, lungotevere degli Altoviti e Tor di Nona, ponte Sant’Angelo, largo Giovanni XXIII, via della Conciliazione, piazza Pio XII e piazza San Pietro e in alcuni tratti queste reliquie saranno portate a spalla dai fedeli. L’urna sarà depositata ai piedi dell’altare della Confessione, nella navata centrale. 
  • In occasione dell’udienza papale di sabato via della Conciliazione potrebbe essere completamente chiusa al traffico; scrive Repubblica che “per non lasciare nulla al caso, oltre ai soliti controlli su droni e alle bonifiche del sistema fognario, il prefetto Franco Gabrielli ha disposto il divieto di trasportare armi, esplosivi e carburanti e di accendere fuochi d’artificio dalle 15 di venerdì per 24 ore nell’area compresa tra piazza Cavour, via di Porta Cavalleggeri e il lungotevere. Vietati anche set cinematografici e televisivi”

TAG: Padre Pio