Matteo Salvini a Napoli, prima annullata e poi confermata la manifestazione

di Redazione | 10/03/2017

matteo salvini

Prima è saltata e poi è stata confermata la manifestazione del movimento ‘Noi con Salvini’ prevista domani alle 17 al Palacongressi della Mostra d’Oltremare di Napoli con intervento del leader della Lega Nord Matteo Salvini. La decisione dell’annullamento era stata presa al termine di una riunione in Prefettura convocata a seguito dell’occupazione del Palacongressi da parte di attivisti dei movimenti e centri sociali, ed era stata resa nota da Donatella Chiodo e Gennaro Oliviero, presidente e consigliere delegato di Mostra d’Oltremare, parlando di rescissione del contratto con gli organizzatori della manifestazione: «Restituiremo quanto ci hanno dato, oltre 10mila euro, il costo per un’iniziativa di questo tipo».

In seguito la Prefettura di Napoli ha comunicato che la manifestazione si terrà come previsto, sempre presso la Mostra d’Oltremare.

 

LEGGI ANCHE > Matteo Salvini a Napoli accolto dalle proteste | Foto

 

INIZIALMENTE ANNULLATA LA MANIFESTAZIONE DI MATTEO SALVINI A NAPOLI

«Abbiamo deciso di rescindere il contratto con Salvini perché abbiamo il dovere di tutelare i nostri investitori e il patrimonio pubblico che rappresenta la Mostra», aveva spiegato in un primo momento il consigliere delegato della Mostra d’Oltremare Giuseppe Oliviero spiegando la decisione dell’ente fieristico di rescindere il contratto siglato con i promotori dell’appuntamento politico della Lega in programma domani. «Alla luce dei fatti emersi oggi – aveva aggiunto – e che non potevamo prevedere, e considerato che c’erano le avvisaglie accadesse di peggio, abbiamo preferito rinunciare a 11mila euro che restituiremo piuttosto che averne 300 mila di danni».

Matteo Salvini aveva commentato la notizia dell’annullamento su Facebook annunciando che sarebbe stato comunque presente nella città partenopea. «Pazzesco. A Napoli non comanda lo Stato, ma i centri sociali? Vogliono impedirmi di fare un incontro pubblico, con migliaia di persone già prenotate, costringendo la Fiera a disdire il contratto. Il problema di Napoli sono i Leghisti, non clandestini e camorristi?», ha scritto il leader della Lega Nord sulla sua pagina. E ancora: «Sindaco, questore, prefetto e governo, non dite niente? Intellettuali, buonisti, democratici e pacifisti, non dite niente? Domani a Napoli ci sarò, come previsto, alle 17 alla Mostra d’Oltremare. La Libertà prima di tutto. Vi aspetto, con il sorriso».

I COMITATI: «SAREMO IN PIAZZA»

I comitati nel frattempo facevano sapere di essere comunque intenzionati  a scendere in piazza nonostante l’annullamento dell’evento Noi con Salvini alla Mostra d’Oltremare. «Se Salvini pensa di venire comunque a Napoli, noi non rinunceremo alla nostra manifestazione di piazza contro il razzismo e contro le politiche omofobe della Lega», ha dichiarato Alfonso De Vito, uno dei portavoce dei comitati ‘Mai con Salvini’, replicando all’annuncio del segretario del Carroccio di voler comunque rispettare l’impegno preso nonostante la sopravvenuta indisponibilità della sede fissata in un primo momento alla Mostra d’ Oltremare.

 

matteo salvini
Marco Minniti (Foto: ANSA / CIRO FUSCO)

 

IL MINISTRO MARCO MINNITI: A MATTEO SALVINI SIA GARANTITO DIRITTO A MANIFESTARE

Più tardi è intervenuto Marco Minniti. Il Viminale ha informato che il ministro dell’Interno ha dato precise disposizioni al prefetto di Napoli perché sia assicurato il diritto costituzionalmente garantito a Salvini a tenere la manifestazione programmata domani nel capoluogo campano. Poi, intorno alle 20 una nota della Prefettura: «”La Prefettura di Napoli comunica che la manifestazione “Noi con Salvini” prevista per domani 11 marzo si terrà presso la Mostra d’Oltremare».

(Foto: ANSA / MAURIZIO DEGL’INNOCENTI)