Enrico Mentana va da CasaPound per un confronto con Simone Di Stefano

di Redazione | 14/09/2017

Mentana

Enrico Mentana andrà a CasaPound, per un confronto con il vicepresidente nazionale del movimento di estrema, Simone Di Stefano. La data del confronto è venerdì 29 settembre alle ore 21. Si tratta di un evento: uno dei più noti giornalisti italiani andrà a parlare con CasaPound, formazione di estrema destra che si richiama piuttosto apertamente al fascismo.

Mentana

Il vicepresidente Di Stefano ha rimarcato così il senso del confronto sulla sua pagina Facebook. «La TV non invita mai CasaPound, ma noi siamo signori e abbiamo invitato la TV a CasaPound. Quando il 29 vedrete tuoni e fulmini sul centro di Roma non preoccupatevi: sono io che discuto amabilmente con Enrico Mentana. Non perdetevela!».

LEGGI ANCHE > L’11 SETTEMBRE E I COMPLOTTISTI CONTRO BERSAGLIO MOBILE DI MENTANA

Il confronto si svolgerà nella sede nazionale di CasaPound, stabile di proprietà del Demanio un tempo sede dell’ente fascista per l’istruzione media e superiore, che la formazione fondata da Gianluca Iannone ha occupato a fine 2003. CasaPound propone spesso dibattiti e confronti con personalità distanti dagli ambienti neofascisti, ma un giornalista così famoso e apprezzato come Enrico Mentana rappresenta una novità anche per il movimento di estrema destra. Il direttore del TG La7, seguitissimo su Facebook, non ha ancora commentato l’accettazione dell’invito, che potrebbe provocare più di una controversia. CasaPound è un movimento che in passato è stato protagonista di episodi di violenza, e ha un profilo estremista

TAG: Casapound