Marco Baldini: “Ho fatto domanda come parcheggiatore all’Olimpico”

di Redazione | 27/07/2015

Marco Baldini: “Ho fatto domanda come parcheggiatore all’Olimpico”. Il popolare conduttore radiofonico, già spalla storica di Fiorello, risponde su Facebook ai suoi fan e ai tanti che evidentemente gli hanno chiesto lumi sulla sua condizione: non solo non sta lavorando in radio, ma ha fatto domanda per un lavoro molto lontano dallo show business, da cui, peraltro, avrebbe tutta l’intenzione di allontanarsi in maniera semidefinitiva: “Non farò mai più coppia con nessuno ma se mai lavorerò lo farò da solo“, dice Baldini.

MARCO BALDINI: “HO FATTO DOMANDA COME PARCHEGGIATORE ALL’OLIMPICO”

Il conduttore è stato rovinato dalla sua dipendenza dal gioco d’azzardo al quale ha perso, scrive la Gazzetta dello Sport, qualcosa come 5 milioni di euro nel corso degli anni.

Rispondo ad un po’ di gente:A – non lavoro in nessuna radio B – non lavoro in nessuna TVC – ho fatto domanda come…

Posted by Marco Baldini on Sabato 25 luglio 2015

LEGGI ANCHE: Fiorello, l’incidente in scooter

Smentisce, Baldini, di star lavorando per radio o Tv di qualsiasi sorta, né di aver risolto in alcun modo i suoi tanti problemi: commenta solo qualche estemporaneo intervento su Periscope che si diverte a fare: “Quella che faccio su Periscope e’ una minchiata che mi fa divertire senza nessuna pretesa”, scrive Baldini. La Gazzetta dello Sport riporta alcuni passaggi della sua ultima intervista.

In una recente intervista a Visto spiegava di avere ancora un debito di 600 mila euro da saldare: “A chi pensa che io faccia la vittima per ottenere soldi, ricordo che ho rifiutato pubblicamente almeno cinque collette che ascoltatori, fan, popolo della rete, negli ultimi mesi volevano fare a mio favore”. Aveva invece speso qualche parola a proposito di Fiorello, con il quale ha lavorato dal 2002 al 2008 (a un milione di euro all’anno, circa): “Non abbiamo più rapporti da sei mesi. Da quando a novembre ho lasciato la trasmissione Fuori Programma non l’ho più sentito. La pensiamo in modo diverso”. Inoltre, aveva parlato del tentato suicidio che ha commesso pochi anni fa: “Tutte le cose per cui mi dannavo prima, come rincorrere i soldi, avere un alto tenore di vita, non contano più. Adesso vorrei solo sparire in un posto dove nessuno mi riconosce e vivere in maniera semplice facendo un lavoro umile”.