Lazio-Galatasaray scontri a Roma: accoltellato un tifoso turco

di Maghdi Abo Abia | 25/02/2016

Lazio-Galatasaray scontri

Lazio-Galatarasay scontri tra tifosi biancocelesti e supporter turchi in città a poche ore dalla sfida valida per il ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League. I tifosi turchi, radunati in Piazza del Popolo, hanno lanciato fumogeni e bombe carta. Uno di loro, un ventitreenne, è stato accoltellato ieri sera a poca distanza dallo Stadio Olimpico a schiena e glutei: “sono stati i laziali”, ha dichiarato.

LAZIO-GALATASARAY SCONTRI, ACCOLTELLATO UN TIFOSO TURCO

Lazio-Galatasaray scontri provocati dal corteo di tifosi turchi da Piazza del Popolo a Villa Borghese, ultimo atto di una serie di scaramucce innescate già nella serata di ieri. Due tifosi turchi sono stati arrestati perché in possesso di sostanze stupefacenti e psicotrope con tanto di Daspo come previsto dalla recente normativa antiviolenza. La polizia ha spiegato in una nota che “i supporters del Galatasaray hanno confermato il livello di rischio emerso a loro carico nell’ambito dell’attivita’ di cooperazione internazionale di Polizia”. Oltre 200 persone sono state controllate nel centro di Roma dai contingenti della forza pubblica.

LAZIO-GALATASARAY SCONTRI, MELONI: “E ALFANO COSA FA?”

Lazio-Galatasaray scontri in piazza del Popolo. Giorgia Meloni su Facebook si rivolge a Angelino Alfano per chiedergli se finirà come con i tifosi del Feyenoord in Piazza di Spagna: “Piazza del popolo ora. Tifosi del Galatasaray si radunano e lanciano bombe carta. Ministro Alfano, aspettiamo che finisca come a piazza di Spagna con i tifosi del Feyenoord o facciamo qualcosa? Basta comandare a casa nostra”. Tuttavia nell’immagine scelta a supporto della tesi di Giorgia Meloni si vedono centinaia di persone tranquille e sedute in attesa di recarsi all’Olimpico.

Piazza del popolo ora. Tifosi del Galatasaray si radunano e lanciano bombe carta. Ministro Alfano, aspettiamo che… Pubblicato da Giorgia Meloni su Giovedì 25 febbraio 2016

TAG: Lazio