Tutti in pellegrinaggio al lago di Terence Hill: caos vicino Bolzano

di Giordano Giusti | 24/08/2015

lago Un passo dal cielo

Terence Hill si merita un doppio grazie. Non solo fa da anni ascolti da capogiro – ed è il motivo per cui la Rai non lo molla – ma ha fatto scoprire al pubblico italiano un posto incantato: il Lago di Braies, a circa 100 km da Bolzano. Il lago si trova nel parco naturale di Fanes Sennes Braies, 25mila ettari di verde, e dal 2011 fa da scenografia alla fiction Un passo dal cielo in cui l’ex compare di Bud Spencer veste i panni della guardia forestale Pietro Thiene: il successo dello sceneggiato tv ha così condotto tantissime persone tra i monti dell’Alto Adige, soprattutto nell’ultima estate. Il turismo portato dal piccolo schermo al lago di Braies conta la bellezza di circa 600mila persone l’anno e, come fa notare il quotidiano Alto Adige, il numero è difficilmente gestibile dalle strutture presenti in zona. Non ci si lamenta certo visto il ritorno economico e d’immagine, ma il territorio incontaminato va tutelato dall'”invasione” e soprattutto mancano i parcheggi.

LEGGI ANCHE Matthew Perry, Chandler di “Friends”, racconta la sua dipendenza da droga e alcool

INGORGO – Tra i selfie delle giovani famigliole e gli scatti panoramici da far vedere alla nonna fan di Terence, nella valle di Braies non si entra quasi più. Segnala il quotidiano:

I parcheggi sono tre: uno intorno allo storico hotel Lago di Braies di proprietà della famiglia Heiss quindi a due passi dallo specchio d’acqua, dove si pagano 6 euro al giorno; qualche centinaio di metri prima ce n’è un altro di proprietà di un contadino e, a poca distanza, un terzo piazzale del Comune, dato in gestione ad un privato: in entrambi il costo giornaliero è di 5 euro. In tutto sono mille posti, ma si è calcolato che le auto che arrivano lassù siano 3.000 -3.500 al giorno

Non mancano le visite guidate – breve passeggiata e visita ai luoghi della fiction – ma il problema è arrivarci, alle 10 è già tutto pieno e il bus di linea spesso non riesce a salire causa traffico. C’è chi arriva dalla Sicilia o dalla Campania e non riesce a rubare nemmeno una foto al lago della tv, chi a casa farà vedere solo le istantanee di un ingorgo in mezzo al verde. Problemi che forse può risolvere solo il buon Terence.

Photocredit copertina Twitter/@passodalcielo3