«Era Amber Heard a picchiare Johnny Depp» – La testimonianza delle guardie del corpo presenti quella sera

di Redazione | 31/05/2016

johnny depp picchiato da amber heard

Continuano i dettagli sul caso più chiacchierato del momento: il burrascoso divorzio tra Johnny Depp e Amber Heard. E pare proprio che per la modella texana la situazione si sia ribaltata nel giro di pochi giorni: dopo aver accusato Johnny Depp di averla picchiata, i famigliari e gli amici dell’attore sono corsi a difenderlo: come se non bastassero le parole dell’amico Doug Stanhope – che ha raccontato di come Amber Heard ricattasse Johnny Depp da parecchio tempo – ora emergono le testimonianze di due guardie del corpo che hanno dichiarato che sarebbe stato proprio Depp a subire le violenze, e perfino le botte, della Heard.

Vanessa Paradis e Lily-Rose Depp difendono Jonny Depp: Le Foto

«ERA AMBER HEARD A PICCHIARE JOHNNY DEPP»

A rivelare la nuova puntata di quella che sta diventando una vicenda sempre più intricata è ancora una volta TMZ, che riporta le testimonianze di due uomini della sicurezza, Jerry Judge e Sean Bett, che avrebbero assistito a un litigio tra Johnny Depp e Amber Heard: mentre i due uomini sostavano fuori dall’appartamento avrebbero udito le urla della coppia al di là della porta. Immediatamente i due bodyguard sono entrati nell’appartamento, temendo che fosse successo qualcosa. Ma TMZ scrive:

Le guardie hanno detto che, dal nulla, hanno sentito Amber urlare: «Smetti di picchiarmi!». Nel giro di qualche secondo sono arrivati nel soggiorno e hanno visto Johnny in cucina e Amber sul divano – si tratta di un open space. I due uomini hanno visto che Johnny era ad almeno sei metri di distanza da lei. Secondo quanto ci è stato detto, sia Johnny che Amber sapevano che le due guardie erano appena fuori dalla porta e il grido di lei sarebbe stata una messinscena venuta male.

E non finisce qui, perché le due guardie saranno chiamate a testimoniare sulla diffida a carico di Depp e, a quanto pare, avrebbero una versione molto diversa da fornire:

Le guardie hanno detto che nei 15 mesi di matrimonio tra Johnny e Amber era lei quella ad avere crisi di rabbia… Gli urlava dietro, gli tirava bottiglie e gli faceva pagare tutto. Hanno anche affermato che spesso erano loro a toglierglielo dalle mani. Amber ha dichiarato di essere stata ferita dopo che Johnny le ha tirato un iPhone addosso. Le due guardie del corpo concordano con quanto dichiarato dalla polizia: lei non ha mai avuto segni visibili. Amber ha detto che c’erano vetri rotti sul pavimento, ma le due guardie insistono nel dire che non c’erano vetri, così come la polizia ha rilevato che, nell’appartamento, non c’era niente fuori posto.

«TROPPO FACILE FARLA PASSARE PER IL CATTIVO»

Nel frattempo, il legale di Amber Heard è passato al contrattacco e ha emesso una lunga dichiarazione a difesa della sua assistita, dicendo che «spesso le vittime passano per gli aguzzini» e che Amber avrebbe taciuto alcuni dettagli per non danneggiare la carriera del marito:

Lo staff di Johnny ha obbligato Amber a rilasciare una dichiarazione alla polizia ma, per dirla tutta, non poteva più vivere con le notizie false e tendenziose che i media hanno diffuso su di lei. Amber ha sofferto per anni gli abusi fisici e psicologici che lui le ha inferto.

(Photocredit copertina: Igor Vidyashev via ZUMA Wire – ANSA)