I 14 insulti più famosi di Berlusconi ai suoi avversari politici

di Maghdi Abo Abia | 19/05/2014

La politica spesso si trova a dismettere i panni della diplomazia per indossare quelli più scomodi della polemica, dell’insulto, del confronto. Su questo campo negli ultimi vent’anni a farla da padrone è stato indubbiamente Silvio Berlusconi con i suoi apprezzamenti al limite della volgarità (ed a volte anche oltre) nei confronti degli avversari politici e dei loro elettori. A questo proposito abbiamo raccolto quelle che sono le 14 affermazioni più «violente» da parte dell’ex Cavaliere riservate agli antagonisti politici. Per ricordare ciò che è stato il ventennio berlusconiano ora che Forza Italia sembra rassegnata ad essere la terza forza politica dopo Pd e Movimento 5 Stelle.

 

LEGGI ANCHE: Berlusconi: «Grillo? Un aspirante dittatore»