Usa 2016, il discorso integrale di Hillary Clinton dopo la sconfitta | VIDEO | TESTO

di Stefania Carboni | 09/11/2016

discorso Hillary Clinton

Donald Trump è ufficialmente il presidente degli Stati Uniti d’AmericaHillary Clinton ha dovuto così preparare il suo discorso da sconfitta. La candidata dei Democratici alle elezioni presidenziali di Usa 2016  ha fatto attendere per diversi minuti i suoi sostenitori. Prima del suo intervento ha parlato Tim Kaine, suo vice. Clinton è salita sul palco accompagnata da un lungo applauso. Un intervento in cui ha ringraziato tutti ma ha parlato anche di quel tetto di cristallo per cui gli Stati Uniti non possono avere ancora una presidente degli Stati Uniti donna.

LEGGI > Donald Trump, chi è il miliardario più popolare d’America che ha conquistato la Casa Bianca

IL DISCORSO DI HILLARY CLINTON IN PILLOLE

«Ieri notte – ha spiegato Hillary – ho fatto le congratulazioni a Donald Trump mi sono offerta per lavorare con lui. Questo non è l’esito che non volevamo. Mi spiace non aver vinto le elezioni per i valori che abbiamo sempre sostenuto». Hillary ha parlato di campagna creativa, energica. «Esser stato il vostro candidato è stato l’onore più grande della mia vita. So che vi sentite delusi, lo sono anche io e così decine di migliaia di persone che avevano investito in questo sogno. Ma voglio che ricordiate qualcosa: la nostra campagna non era per una persona sola ma ha riguardato il paese che amiamo. Una America grande, di cuore, che include tutti. Dobbiamo accettare questo risultato e guardare al futuro. La nostra democrazia prevede un trasferimento di potere pacifico e noi vogliamo che sia così. Vorrei aggiungere che la nostra democrazia richiede il nostro coinvolgimento non ogni 4 anni ma sempre». Clinton ha poi parlato di minoranze etniche, pari diritti. «A Barack e Michelle, il nostro paese vi deve tantissimo».  «Vi ringraziamo per la vostra leadership che ha significato tantissimo per tanti americani». La Clinton ha inoltre ringraziato lo staff, i compagni di partito, gli attivisti e la sua famiglia che l’ha seguita sempre in campagna. «Mi rivolgo ai giovani in particolare, io ho dedicato tutta la mia vita a questo. Ho avuto vittorie ma anche sconfitte. Molti di voi stanno per iniziare una sfida lavorativa, politica. Alcuni di voi avranno vittorie e sconfitte. Non fermatevi mai, non smettete mai di lottare per ciò di cui vale la pena». Poi si è rivolta alle donne: «A tutte le donne, che hanno avuto fede in me e in questa campagna, voglio che sappiate come nulla mi abbia resa più orgogliosa di essere stata il vostro campione. Anche se non abbiamo ancora sfondato il più alto e il più duro soffitto di cristallo, so che un giorno qualcuna lo farà, e spero sarà più presto di quanto si creda. A tutte le bambine che stanno guardando tutto questo non dubitate mai del vostro valore, avete tutte le possibilità di realizzare i vostri sogni».

HILLARY CLINTON E IL RITARDO PER IL DISCORSO

Clinton era attesa a New York alle 10.30 (ora locale, le 16.30 in Italia). Ad annunciarlo è stata la Cnn. L’intervento è slittato di un’ora circa rispetto all’orario previsto. Questo di Clinton è stato il suo primo intervento pubblico dopo la sconfitta elettorale.

GUARDA > Il video e il testo del discorso di Donald Trump dopo la vittoria

 guarda il video: 

(copertina foto PAUL J. RICHARDS/AFP/Getty Images)