La grande (e assassina) tempesta di sabbia sul Medio Oriente

di Redazione | 09/09/2015

Una tempesta di sabbia ha interessato Giordania, Libano, Siria, Palestina e Israele, spingendosi fino a Cipro e provocando gravi disagi e alcuni decessi. Le persone sono state invitate a rimanere per quanto possibile all’interno e a proteggere le vie respiratorie, mentre sono stati interrotti i voli negli aeroporti interessati. La tempesta ha avuto il benefico effetto d’imporre una tregua ai bombardamenti in Siria e Iraq, ma ha reso più penose del solito le condizioni di vita per profughi e sfollati ammassati nei campi di accoglienza nella regione.  Le tempeste di sabbia in questo periodo della stagione sono abbastanza inusuali, tanto che questa ha colto di sorpreso i servizi meteo della regione. Meno inattesa invece quella che ha investito Jedda, nell’Arabia Saudita meridionale, di tale intensità da trasformare il giorno in notte portando il buio, oltre alla polvere.