Gloria Rosboch, ritrovato il corpo: «Strangolata dall’ex amante»

di Maghdi Abo Abia | 19/02/2016

Gloria Rosboch

Gloria Rosboch, ritrovato il corpo della professoressa 49enne di Castellamonte, in provincia di Torino, scomparsa nel nulla il 13 gennaio alle 14.45. Dopo pochi minuti le forze dell’ordine hanno fermato Gabriele Defilippi, lo studente di 22 anni sospettato della scomparsa della professoressa, sua docente, depredata di ogni risparmio. I carabinieri hanno fermato anche un secondo uomo, il 53enne Roberto Obert. Sarebbe stato proprio lui a indicare ai Carabinieri dove trovare il corpo di Gloria Rosboch aggiungendo che è stata strangolata da Gabriele Defilippi.

GLORIA ROSBOCH, IL CORPO RITROVATO IN UN POZZO

Gloria Rosboch, il suo corpo è stato trovato in una vasca di decantazione a Rivara. Per recuperarlo è stato necessario chiedere l’intervento dei sommozzatori dei Vigili del Fuoco. Gabriele Defilippi è stato interrogato martedì 16 febbraio dai Carabinieri per cinque ore insieme a sua madre, Caterina Abbattista. Le indagini sulla scomparsa si sono intrecciate con quella della Procura di Torino per una truffa di 187 mila euro ai danni della donna, truffa perpetrata dal suo ex allievo.

GLORIA ROSBOCH, FERMATO IL SUO EX ALUNNO GABRIELE DEFILIPPI

Gloria Rosboch, il ritrovamento del cadavere è stato confermato dall’avvocato del giovane 22enne che secondo l’accusa si sarebbe fatto consegnare i soldi dalla donna nel 2014 dietro la promessa, risultata essere una bugia, di andare a convivere in Francia. Lo studente ha sempre sostenuto di avere un «alibi di ferro». Ora invece è in stato di fermo insieme al cinquantatreenne Roberto Obert. L’accusa per entrambi è di omicidio volontario e occultamento di cadavere. Intanto la Procura di Torino ha convocato una conferenza stampa per le 10 di domani mattina.