Un anno senza Giulio Regeni: come ricordarlo

di Redazione | 25/01/2017

giulio regeni manifestazione

Un anno senza Giulio Regeni, 365 giorni senza lui e senza una verità sulla sua morte del ricercatore italiano ucciso in Egitto. Oggi i genitori Claudio e Paola hanno rilasciato una intervista a Il Piccolo di Trieste:

“E’ ancora prematuro affrontare nel profondo quest’aspetto, ci sono le indagini in corso. Quanto è emerso nel tempo, grazie alla biografia di Giulio, è la sua forza e disponibilità umana verso gli altri. La sua costante e incessante ricerca di dialogo e confronto, con se stesso e con gli altri. La sua competenza e onestà. Noi da parte nostra non ci siamo mai sottratti a nulla, pur di ottenere la verità e dunque giustizia. Sappiamo essere pazienti ma siamo inarrestabili: vogliamo la verità e la vogliamo tutta”

I genitori nell’intervista hanno ribadito quanto sia stato «necessario, doveroso, importante e fruttuoso» il richiamo dell’ambasciatore dall’Egitto.

guarda il video:

COME RICORDARE GIULIO REGENI: MANIFESTAZIONI IN TUTTA ITALIA

I genitori del ragazzo parteciperanno alla fiaccolata a Fiumicello e faranno un saluto all’iniziativa di Amnesty a Roma. Ma chiunque, nella propria città, può ricordare Giulio Regeni.

A Trieste, dove ricordiamo fu tolto lo striscione in ricordo del giovane, il comune parteciperà alla manifestazione che Amnesty International terrà oggi alle 18.30 in piazza Unità. A Cagliari Il gruppo 128 organizza una fiaccolata. Partenza da Piazza della Costituzione, sotto il bastione S. Remy. Napoli farà una fiaccolata in Piazza Dante a partire dalle 19.30. Idem Palermo, alle 18.30 in Piazza Pretoria. A Matera il Liceo Scientifico Statale Pier Paolo Pasolini ricorderà Giulio Regeni insieme agli attivisti di Amnesty Matera. A Lecce a partire dalle ore 19:00 all’ingresso dell’Ateneo (Palazzo Codacci Pisanelli) presso Porta Napoli ci sarà un sit in. Il Gruppo 70 di Bari si unisce alla grande mobilitazione nazionale. Dalle 10:00 alle 17:00, presso l’atrio coperto della Facoltà di Ingegneria, nel Campus Universitario in via Orabona 4, sarà presente un presidio dedicato alla raccolta firme e alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica. Il Gruppo 166 di Pescara organizza invece, in Piazza Sacro Cuore a partire dalle 19.00, una fiaccolata. Stessa iniziativa a Pesaro, alle 19 in Piazzale Miccichè e a Firenze, Perugia, Pisa, Bologna, Modena, Rovigo, Padova, Trento, Rovereto, Brescia, Cremona e Bergamo. 

COME RICORDARE GIULIO REGENI: A ROMA

A Roma l’appuntamento principale è previsto all’Università La Sapienza. La manifestazione si terrà negli spazi esterni alle spalle del Rettorato (o in caso di maltempo nell’aula T1 della facoltà di Giurisprudenza, piazzale Aldo Moro 5) e si aprirà alle 12,30 con il saluto del rettore, Eugenio Gaudio, e sarà condotta da Marino Sinibaldi, direttore di Rai Radio 3.
Interverranno Stefano Catucci, del Senato Accademico Sapienza; Antonio Marchesi, presidente di Amnesty International Italia; Patrizio Gonnella, presidente della Coalizione italiana per le libertà e i diritti civili; Giuseppe Giulietti, presidente della Federazione nazionale della stampa italiana; Carlo Bonini, giornalista de La Repubblica. Il presidente di Amnesty International Italia, Antonio Marchesi, ha scritto al presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, per chiedergli di incontrare, in occasione del 25 gennaio, una delegazione dell’organizzazione “al fine di ricevere le molte firme raccolte dalla nostra campagna su Giulio Regeni in Italia, nonché possibilmente condividere con noi i prossimi passi che il Governo italiano intende intraprendere al fine di raggiungere tutta la verità su questa terribile vicenda che ha colpito i cuori di tutti gli italiani”.
Nel corso della manifestazione Erri de Luca e gli attori Arianna Mattioli e Andrea Paolotti leggeranno estratti dei diari di viaggio di Giulio. Interverranno, in collegamento telefonico, i suoi genitori. I partecipanti mostreranno cartelli col volto di Giulio Regeni e numeri da 1 a 365, per ricordare l’anno trascorso in assenza della verità.

(foto copertina da Fb Verità per Giulio Regeni)