Gianfranco Vissani: «Sono le minorenni italiane a provocare gli uomini»

di Maghdi Abo Abia | 04/03/2016

Gianfranco Vissani

Per Gianfranco Vissani la prostituzione minorile non è incentivata dagli uomini ma dalle ragazze che incoraggerebbero i rapporti sessuali con atteggiamenti accattivanti. Il cuoco ha espresso il suo parere nel corso della puntata di Tagadà, contenitore pomeridiano di La7 condotto da Tiziana Panella, andata in onda ieri pomeriggio.

GIANFRANCO VISSANI: «IN ITALIA TANTE MINORENNI CHE FANNO LE STUPIDE»

 

Gianfranco Vissani, interpellato dalla conduttrice a proposito del tema prostituzione minorile, ha espresso il proprio pensiero in maniera chiara, scatenando la reazione delle ospiti in studio:

«In Italia ci sono tante minorenni che fanno le stupide, stupide veramente. Sto dicendo che in Italia ci sono molte minorenni che fanno le stupide. Lo fanno con gli uomini, lo so. E ti dirò di più: dipende dalla famiglia. Il ceppo parte da lì, parlo di persone italiane»

GIANFRANCO VISSANI: «IN ITALIA TANTE MINORENNI CHE FANNO LE STUPIDE»

 

Queste parole hanno scatenato la reazione delle ospiti in studio tanto che la conduttrice, Tiziana Panella:

«Mi pare che dica Vissani che essendo gli uomini esseri deboli, succede che vengano adescati dalle ragazze italiane giovani e furbette. Il che significa che siete degli imbecilli»