Gaetano Esposito Lavini: il 18enne ucciso in una rissa a Ercolano

di Ferma Restando | 02/03/2014

Il Corriere della Sera torna oggi sulla storia di Gaetano Esposito Lavini, il ragazzo di diciotto anni ucciso in una rissa a Ercolano che stava tra l’altro per diventare padre. Una foto di Gaetano Esposito Lavini dal suo profilo Facebook:

gaetano esposito laviniRacconta il quotidiano:

Pur faticando per la difficoltà a trovare testimoni, i carabinieri ipotizzano che la lite di ieri sia stato il prosieguo di un’altra rissa, avvenuta qualche giorno fa non nel centro del paese come ieri, ma ai limiti con la vicina Torre Annunziata e quindi non è escluso che i rivali venissero da lì, e che siano arrivati fino a Ercolano, a piazza Mercato, per regolare un conto rimasto in sospeso.

Ercolano non è un paese omertoso, quindi il colpevole potrebbe essere trovato a breve:

Ma esiste anche la Ercolano delle risse, dei ragazzini con il coltello in tasca e quella del clan Birra. E anche la Ercolano dove il sangue di un diciottenne rimane per terra con i bambini che guardano e chiedono perché. E tocca a un fotoreporter che sta facendo il suo lavoro tenere quei bambini lontani da una scena così brutta e inventarsi una bugia per soddisfare la loro curiosità.