Elezioni Napoli 2016: Francesca Menna candidata sindaco M5S per Napoli?

di Redazione | 15/02/2016

francesca menna

Per le elezioni Napoli 2016 Gianroberto Casaleggio, Roberto Fico Luigi Di Maio hanno in mente un candidato per uscire dal pantano delle liste campane: la storica attivista locale Francesca Menna.

GUARDA LA GALLERY

(Momenti del comizio elettorale tenuto da Beppe Grillo, leader del Movimento 5 Stelle, in Piazza della Sanità a Napoli, 8 maggio 2014. Foto gallery e copertina Ansa/Ciro Fusco)

ELEZIONI NAPOLI 2016: CHI E’ FRANCESCA MENNA PER IL M5S

Repubblica riporta oggi un retroscena che parla della opzione di Francesca Menna come candidata sindaco M5S per Napoli per le prossime elezioni amministrative:

«Finché non vedo la lista, non so neanche se correremo», confidava Roberto Fico ad alcuni parlamentari solo pochi giorni fa. Per il Movimento 5 stelle le elezioni alle prossime comunali di Napoli sono state messe seriamente a rischio dalla vicenda Quarto e da tutto quel che ne è seguito. Tanto che alcuni eletti campani avevano cominciato a mettere in giro voci su Luigi De Magistris: «Siamo in sintonia su molte cose, se restasse sindaco non sarebbe poi così male». Ma l’idea di un patto di desistenza o addirittura di un appoggio all’attuale sindaco non ha mai sfiorato i vertici del Movimento. Non correre significherebbe dimostrare di non essere pronti a governare, come invece si sostiene da mesi. Così, è stato Di Maio in persona a spingere perché il processo accelerasse. Il 2 febbraio ha dato il via attraverso la sua pagina Facebook – all’invio delle candidature. E sottotraccia ha cominciato un altro lavoro: convincere a candidarsi uno dei volti storici del meet up napoletano, quello fondato nel 2005 da Roberto Fico. La prescelta è Francesca Menna, docente di igiene e sanità pubblica veterinaria all’università Federico II. Un nome che è garanzia di adesione totale ai principi fondativi del Movimento e che non dovrebbe dar vita a sorprese com’è accaduto con la prima cittadina di Quarto Rosa Capuozzo.

(Photocredit copertina: ANSA/CIRO FUSCO)