Eclissi totale di sole 9 marzo 2016: come vederla

di Maghdi Abo Abia | 07/03/2016

Eclissi totale di sole 9 marzo 2016

ECLISSI TOTALE DI SOLE 9 MARZO 2016

Eclissi totale di sole 9 marzo 2016, gli appassionati attendono con ansia il fenomeno che si terrà nella notte tra martedì 8 e mercoledì 9 marzo 2016. L’eclissi sarà l’unica di quest’anno e sarà visibile solo nell’Oceano Pacifico. L’eclissi totale di sole 9 marzo 2016 entrerà nel vivo alle 02.58 del mattino, ora italiana. Se pensate di perderla sappiate che la prossima eclissi si terrà tra più di un anno, nell’agosto 2017.

ECLISSI TOTALE DI SOLE 9 MARZO 2016, LA STELLA COPERTA DALLA SUPER LUNA NERA

 

Eclissi totale di sole 9 marzo 2016, la stella sarà oscurata per quattro minuti dalla “super luna nera”. I Paesi migliori per poter vedere l’eclissi totale di sole 9 marzo 2016 sono Indonesia e Micronesia. Gianluca Masi, astrofisico responsabile del Virtual Telescope, ha spiegato all’Ansa che l’eclissi sarà l’unica del 2016: «Si verificherà con la complicità della prima ‘super luna’ dell’anno, una luna nuova che si troverà vicina al punto di minima distanza dalla Terra: per questo il suo disco apparirà più grande e agevolerà l’eclissi, oscurando meglio il Sole».

ECLISSI TOTALE DI SOLE 9 MARZO 2016, LA STELLA OSCURATA IN INDONESIA, ECLISSI PARZIALE IN AUSTRALIA E ALASKA

 

Eclissi totale di sole 9 marzo 2016, l’eclissi sarà parziale in Australia, in Alaska e nell’Asia orientale. La Nasa offrirà una diretta sul web a partire dalle 2 di notte, mentre i suoi ricercatori saranno in Indonesia per vincere una sfida contro il tempo: riuscire a studiare la parte più interna dell’atmosfera solare, ovvero la corona, scattando immagini a raffica in 3 minuti di buio. Un appuntamento quindi non solo spettacolare ma anche scientifico di prim’ordine.

ECLISSI TOTALE DI SOLE 9 MARZO 2016, LA PROSSIMA ECLISSI NEL 2017

L’eclissi totale di sole 9 marzo 2016 rappresenta quindi per appassionati e non un’occasione imperdibile visto che la prossima eclissi si terrà il 21 agosto 2017. Se non vi trovate nelle aree interessate dall’eclissi seguite l’evento in streaming. Anche perché in caso contrario dovrete aspettare il 2017.