Di Maio e Cancelleri con le fidanzate su Oggi per vincere in Italia e Sicilia

di Andrea Mollica | 01/09/2017

Di Maio

Di Maio e Cancelleri sono uniti dallo stesso destino. Non solo politico. Entrambi infatti non solo si giocano la grande occasione della loro vita pubblica nei prossimi mesi, quella di diventare un esponente di una delle più importanti esponenti della nostra Repubblica. Il primo presidente del Consiglio, il secondo presidente della Sicilia, una delle più popolose regioni italiane. Dopo aver corso per Palazzo Chigi e Palazzo dei Normanni i due 5 Stelle compiranno il passo più importante della loro vita privata, il matrimonio.

Di Maio
Foto dal profilo Facebook di Mauro Suttora

DI MAIO E CANCELLERI IN DOPPIA COPPIA SU OGGI

Siccome il personale è anche politico, quantomeno nel marketing elettorale, Di Maio e Cancelleri hanno deciso di rivelare i loro piani di nozze in una lunga intervista doppia concessa a Oggi, in coppia con le loro fidanzate, Silvia Virgulti ed Elena Catanzaro. Di Maio ha rimarcato alla testata del gruppo RCS come abbia intenzione di sposarsi con Silvia, di dieci anni più anziana di lui, dopo le prossime elezioni politiche. Il vicepresidente della Camera aspirante presidente del Consiglio vorrebbe anche sposarsi in Chiesa, perché è più tradizionalista rispetto alla compagna, come spiega a Oggi, mentre il matrimonio di Cancelleri con Elena Catanzaro si potrà celebrare solo quando il consigliere regionale M5S otterrà il divorzio. L’intervista, doppia, è interessante per due motivi. La prima è come ormai i 5 Stelle siano completamenente normalizzati nel ricorrere ai media per cercare consensi in elettorati piuttosto distanti.

LA CARTA DEL GOSSIP PER DI MAIO

Dalla TV alle riviste popolari come Oggi, sono ormai lontanissimi i tempi in cui il M5S si rifugiava sulla rete per rimarcare la sua radicale diversità. Ora invece storie patinate sul privato dei politici, come un Berlusconi o un Renzi qualsiasi su Chi. L’altro aspetto interessante della doppia intervista a Di Maio, Cancelleri e alle loro fidanzate, Silvia Virgulti ed Elena Catanzaro, è l’evidente centralità delle regionali siciliane per il M5S.  Dopo le disastrose comunali del 2017, i deludenti risultati dell’amministrazione Raggi a Roma e il calo, non massiccio ma costante, nei sondaggi i 5 Stelle puntano tutto sulla Sicilia per poter sperare di poter vincere ancora alle prossime politiche.