Debbie Reynolds muore il giorno dopo sua figlia Carrie Fisher

di Redazione | 29/12/2016

Debbie Reynolds

Debbie Reynolds è morta. La famosa attrice americana è deceduta a 84 anni in seguito a un ictus, che l’ha colpita mentre si trovava a casa del figlio, Todd Fisher. Debbie Reynolds è morta il giorno dopo sua figlia Carrie Fisher, scomparsa in seguito alle conseguenze dell’infarto che l’aveva colpita sull’aereo tra Londra e Los Angeles.

DEBBIE REYNOLDS MORTE

Secondo il sito TMZ, uno dei portali di gossip più noti degli Stati Uniti, Debbie Reynolds è stata colpita da un ictus dopo aver espresso il suo dolore per la morte di sua figlia Carrie Fisher. Il figlio Todd ha citato le parole della madre, rimarcando come abbia detto di voler esser dove si trovava sua figlia. Debbie Reynolds, a quanto risulta dalle prime ricostruzioni, aveva subito un peggioramento delle proprie condizioni di salute nell’ultimo anno.L’attrice si trovava nella casa del figlio per discutere l’organizzazione del funerale di sua figlia. L’immediato trasporto in un vicino pronto soccorso in ambulanza non è bastato per salvarle la vita, visto che l’attrice di 84 anni è arrivata in ospedale in gravi condizioni di salute.

DEBBIE REYNOLDS ATTRICE

Debbie Reynolds è stata una delle attrici più famosi di Hollywood negli anni cinquanta, grazie al clamoroso successo di Singing in the Rain. Protagonista di molti film musicali nei primi decenni successivi alla Seconda Guerra mondiale, Debbie Reynolds è rimasta un volto noto nonostante la sua carriera di attrice abbia rallentato a partire dagli anni settanta. Il matrimonio con il cantante Eddie Fisher, da cui è nata Carrie, è diventato uno dei casi di gossip più famosi degli Stati Uniti quando il marito di Debbie Reynolds tradì la moglie con Elizabeh Taylor. La relazione con sua figlia Carrie Fisher è stata molto problematica, come raccontata dalla stessa attrice protagonista di Star Wars. L’ultimo messaggio su Facebook scritto da Debbie Reynolds era dedicato a sua figlia.

Debbie Reynolds