Storia a lieto fine per sei cuccioli di Husky: la Polizia li salva sull’A1

di Redazione | 28/08/2017

Ennesima tragedia sfiorata per gli amici a quattro zampe durante il periodo estivo. Sono stati ritrovati nel bagagliaio di un’auto sei cuccioli Siberian Husky grazie al lavoro degli agenti della sottosezione Polizia Stradale. Teatro della vicenda a lieto fine è la città di Forlì, più precisamente l’autostrada A1 Milano-Napoli. La notizia è stata resa nota su Facebook dalla pagina della Polizia di Stato “Agente Lisa”, che raccoglie centinaia di segnalazioni giornaliere in tutta la penisola. Anche la redazione de Il Mattino è intervenuta sull’accaduto.

CUCCIOLI DI SIBERIAN HUSKY TROVATI DALLA POLIZIA STRADALE DI FORLI’ IN UN’AUTO

«Altri sei piccoli cuccioli messi in salvo. Questi Siberian Husky di appena due mesi, qualche giorno fa, sono stati trovati dagli agenti della sottosezione Polizia stradale di Forlì nel bagagliaio di un’auto che transitava sull’A14» sono le prime frasi pubblicate alle prime luci dell’alba di sabato 26 agosto. Incalzanti le richieste da parte degli utenti di Facebook per dare loro una nuova sistemazione, colpiti dall’immagine dei vivaci batuffoli di pelo allegata al post. «Adottate, fate un giro nei canili e guardate la tristezza di quelle povere bestiole! Tristezza che diventa gioia, devozione, amore incondizionato se vengono adottati!» è l’invito di Anna qualche minuto dopo la pubblicazione della notizia. Non manca la risposta da parte degli amministratori della pagina denominata “Agente Lisa”, che spiega nel dettaglio lo stato dei fatti: «Sono bellissimi e molti di voi mi chiederanno come poterli adottare. Mi dispiace deludervi, ma non disponiamo noi le eventuali adozioni che in genere vengono gestite direttamente dal rifugio di animali affidatario, nominato dall’Autorità giudiziaria competente di questo caso». Intanto è partita la caccia all’artefice del triste gesto, che sta coinvolgendo più reparti delle forze dell’ordine. «Sicuramente le indagini riusciranno a stabilire l’origine di questi poveri cagnolini – comunicano nelle ultime battute del post – che sono stati trovati disidratati, viste anche le alte temperature e senza documentazione, microchip e passaporto. Per ora sono stati sequestrati e affidati alle cure dei veterinari della Asl, mentre gli occupanti del veicolo sono stati denunciati e sanzionati. Vi consiglio sempre di accertarvi sull’affidabilità del venditore quando prendete un cucciolo per non trovarvi ad acquistare animali non controllati e provenienti da mercati illegali».

 

(Foto copertina: Pagina Facebook di Agente Lisa)