Cosa ha detto Angela Merkel alla bambina per farla piangere

di Redazione | 16/07/2015

angela merkel antipatica

Angela Merkel fa piangere una bimba palestinese. Suo malgrado. Succede durante un incontro fra la cancelliera tedesca e un gruppo di studenti di una scuola a Rostock. Durante il dibattito interviene una giovane, scappata con la famiglia quattro anni fa dal Libano, e che da allora vive nella città tedesca. Reem, così si chiama la ragazzina, racconta alla Cancelliera di avere paura, sia sul suo futuro che per i suoi connazionali. «Non so come sarà il mio futuro, perché non so se potrò restare. Anch’io ho dei progetti, vorrei studiare». Parla in perfetto tedesco: «È una sensazione un po’ fastidiosa vedere come gli altri possono vivere la loro vita e io no». Angela però non si scompone e replica: «Lo capisco, sei estremamente simpatica, ma nei campi profughi palestinesi in Libano ci sono migliaia e migliaia di persone e non siamo in grado di far venire tutti». La ragazza scoppia a piangere e la cancelliera, in evidente imbarazzo, è costretta ad intervenire per consolarla. Il video, pubblicato sul portale del governo tedesco, sta facendo il giro del web suscitando non poche polemiche.

LEGGI ANCHE: Portogallo, la Grecia felice

guarda il video:

(video Der Spiegel)