Casapound, Iannone: «Noi fascisti del terzo millennio? A noi ci piace fascisti » | VIDEO

di Stefania Carboni | 21/05/2016

casapound

«Noi non siamo invitati nelle trasmissioni. Voi non ci fate parlare e non facciamo parlare voi. Mi sembra una cosa equa e solidale». Gianluca Iannone, presidente di Casapound, risponde piccato ai giornalisti sulla polemica di alcuni militanti che si sono rifiutati di rilasciare interviste durante il corteo organizzato dal movimento di estream destra a Roma. Oggi Casapound e alcuni movimenti hanno sfilato per il centro della Capitale contro l’unione europea e le politiche sull’immigrazione. Non sono mancati alcuni battibecchi con cronisti e operatori video sul posto per seguire la manifestazione. «Magari – ha spiegato Iannone – non vogliono parlare con voi. Noi fascisti del terzo millennio? A noi ci piace fascisti, terzo millennio lo possiamo pure accantonare. Avete dato voi stampa questa definizione. Voi ci avete chiamato così e noi siamo stati al gioco».

Milano: saluto romano al cimitero durante la Festa della Liberazione del 25 aprile

guarda il video: