Assemini: il sindaco 5 stelle Mario Puddu indagato per abuso d’ufficio

di Redazione | 07/06/2016

mario puddu

Abuso d’ufficio per un presunto comportamento definito vessatorio nei confronti di una ex dirigente comunale, Daniela Petricci. Questa l’ipotesi di reato contestata dalla procura di Cagliari al sindaco M5S Mario Puddu. La notizia è riportata dall’Unione Sarda:

È l’ipotesi di reato contestata dalla Procura di Cagliari al sindaco di Assemini Mario Puddu, finito sotto accusa dopo l’esposto presentato dalla funzionaria che, nel documento presentato al pm Giangiacomo Pilia dal legale Carlo Amat, spiega di essere stata rimossa dal servizio amministrativo» del quale si occupava e vittima di una presunta «campagna denigratoria».
Il sindaco replica spiegando di essere “tranquillo” e che la dirigente “si era dimessa”

Caos 5 stelle a Livorno. Avviso di garanzia per Filippo Nogarin ma Grillo lo chiama (e lo blinda)

ASSEMINI E LE INDAGINI SUL GOVERNO OMBRA PER L’AMMINISTRAZIONE M5S

Per capire il clima ad Assemini lo scorso dicembre La Nuova Sardegna parlò di indagini sulla presunta amministrazione ombra in comune. Tutto partì da un esposto di tre ex attiviste M5S:

Arrivano gli interrogatori dei testimoni e l’inchiesta giudiziaria sull’amministrazione grillina di Assemini entra nel vivo: incaricati dal pm Marco Cocco i carabinieri hanno sentito la consigliera comunale Irene Piras, espulsa dal M5s per aver denunciato la presenza in municipio di una sorta di governo ombra al fianco del sindaco Mario Puddu. Subito dopo la polizia giudiziaria ha ascoltato Daniela Petricci, ex vicesegretaria comunale, che a leggere l’esposto firmato dalle tre consigliere dissidenti sarebbe stata demansionata per aver rallentato i pagamenti di parcelle legali al principale collaboratore del sindaco, l’avvocato Francesco Murtas.
In silenzio, nelle ultime settimane, gli investigatori hanno acquisito atti amministrativi e documenti, nei prossimi giorni saranno chiamate a testimoniare Stefania Frau e Rita Piano, le altre due firmatarie dell’esposto, anche loro dissidenti del M5s e allontanate dal movimento per decisione dei vertici.

INDAGATO SINDACO 5 STELLE AD ASSEMINI: IL PD ATTACCA

La notizia di indagine ha sollevato alcune polemiche. «Ad Assemini, nel cagliaritano, il sindaco del M5s Mario Puddu sembra sia indagato per abuso di ufficio a causa di mobbing su una dipendente. Ci troveremo di fronte, anche questa volta, ad un altro episodio di doppia morale, per cui gli amministratori locali delle altre forze politiche si devono dimettere immediatamente appena indagati, mentre per i grillini è diverso? E’ questa la diversità del M5S? Cosa dicono Grillo e il direttorio? Per gli esponenti pentastellati valgono le leggi o solo il regolamento interno al movimento?», ha affermato in una nota la senatrice del Pd Maria Spilabotte, vicepresidente della Commissione Lavoro.

 

(foto via Facebook Mario Puddu, sindaco di Assemini)