Autore: Alfredo Pedullà

pogba

La Francia è sul tetto, guarda il nemico dall’alto, sarà festa per giorni e settimane. Ma ci sono tre storie uniche, di mercato, che terranno desta l’attenzione persino a Ferragosto sotto l’ombrellone

Francia-Croazia

Fratelli croati, la mano sul cuore e la finale in tasca. La sfida alla Francia, domenica pomeriggio, per salire sul tetto del mondo


Modric è il prototipo del regista perfetto. Qualità e quantità, è dinamico quando deve sacrificarsi, è geniale quando deve illuminare

cr7

Già il semplice fatto di immaginarlo in azione nella nostra vituperata kermesse – si chiama serie A – rappresenta una sfida alla Logica


Edinson Cavani

Il centravanti tra i centravanti, averlo o non averlo nei quarti di finale di un Mondiale non sarebbe precisamente la stessa cosa

Joachim Löw

Lo diciamo al netto di quanto accaduto nella prima fase del Mondiale: l’Argentina è andata avanti, la Germania è tornata a casa. Per noi hanno perso entrambi, vediamo perché


Joachim Löw

Traduzione: una città spopolata si rianima se arriva il campione dei tuoi sogni. Perché, Ninja o Radja che dir si voglia, sintetizza perfettamente la fame di un popolo. Lui vuole vincere, l’Inter deve tornare a vincere

Joachim Löw

A gennaio avrebbe fatto di tutto, pur di tornare in Italia. Javier Pastore aveva lanciato mille messaggi all’Inter, aveva parlato in pubblico e in privato, aveva aperto le porte e le finestre


Joachim Löw

Alla ricerca di un’indentità perduta. O meglio. quasi mai trovata ogni volta che lascia il club e si mette al servizio del suo Paese calcistico

Mondiali

Da oggi il pallone rotolerà in Russia. Noi rotoleremo nell’angoscia di chi è fuori dai giochi, da tutto. Ci consoleremo con i quiz (mondiali) di mercato. Almeno quelli