Vi presento l’amicizia più bella del mondo

di Alessandra Cristofari | 26/06/2012

C’è stato un film, “Ziemlich beste Freunde”, che ha avuto nei giorni un successo inaspettato che ha incollato allo schermo più di 8milioni di tedeschi e 20milioni di di francesi. Qual è il segreto della pellicola? E’ tratto da una bellissima storia vera.

IL CASO – Il film francese racconta la storia dell’amicizia tra un tetraplegico e il suo infermiere. Un quadro commovente a tratti ironico che ha coinvolto e appassionato il pubblico. L’aristocratico francese Philippe Pozzo di Borgo, 61 anni, ha un incidente mentre pratica parapendio e resta paralizzato dal collo in giù. Abdel Sellou, 40 anni, è il suo infermiere che viene dall’Algeria: la loro storia ha ispirato il film che ha vinto un ambito premio, il “Diva” di Monaco.

L’AMICIZIA – “Ho imparato da Abdul a essere un cattivo ragazzo” dice Philippe mentre sorride al suo amico. La giornalista del Bild chiede a Abdel per cosa vale la pena vivere e l’uomo risponde: “Godersi la vita al massimo e poi amo le donne, soprattutto le anziane” dice scherzando e continua raccontando che la sua vita è cambiata dopo l’incontro con Philippe: “Sono rinato vent’anni fa, quando l’ho incontrato, prima non vivevo bene”.

 

LEGGI ANCHE: