Tre tipi di investimenti impensabili fino a poco tempo fa

di Redazione | 28/03/2019

investimenti

L’evoluzione tecnologica ha cambiato la società sia in termini positivi che in termini negativi. La tecnologia ha semplificato l’accesso a molti strumenti di cui le persone hanno bisogno in materia di istruzione, medicina, comunicazione, trasporti e molti altri settori. Tuttavia, l’utilizzo scorretto della tecnologia ha i suoi svantaggi.

Un fattore estremamente importante è l’abbattimento dei costi di intermediazione. Questo singolo fattore ha contribuito a cambiare intere industrie e ridefinire i limiti all’interno di cui le aziende operano.

Un esempio dell’abbattimento di questi costi è, il colosso che permette ai viaggiatori di dormire a casa di perfetti sconosciuti, o quasi. Ad oggi, Airbnb è molto di più che una piattaforma dove trovare un posto in cui dormire per una frazione del costo di una stanza in hotel. La piattaforma è cresciuta fino ad offrire consigli di viaggio per rendere l’esperienza ancora più completa e gratificante.

Airbnb è soltanto uno dei molteplici esempi di come la tecnologia stia avendo un impatto concreto sulle nostre vite. Pochi di noi avrebbero pensato di dormire a casa di completi sconosciuti fino a pochi anni fa. Ad oggi, milioni di persone hanno utilizzato Airbnb e molti sono pronti a ripetere l’esperienza.

Se ci possiamo fidare in questa circostanza, possiamo prendere in considerazione alcune tipologie di investimento online rese disponibili grazie a internet.

Disintermediazione dei broker finanziari

La diffusione di internet e la possibilità di svolgere operazioni sui nostri smartphone ovunque e in qualsiasi momento ha spinto molti a sorpassare i classici intermediari finanziari. I colossi bancari stanno lentamente recuperando terreno ma spesso presentano dei ritardi non giustificabili rispetto a banche “nate online”.

  • Quanti di noi possono affermare di poter facilmente pagare una bolletta facendo una foto al QR code del documento cartaceo?
  • Quanti possono inviare un bonifico ad un contatto presente nella nostra rubrica telefonica senza conoscere il suo IBAN?
  • Quanti sono limitati nella richiesta di credito o nella possibilità di investimenti direttamente in app?

Se credete che vi siano delle ragioni per questi limiti, vi sbagliate di grosso. I tre punti citati sono già parte dell’online banking in alcune banche online italiane o estere. Nonostante questo, l’offerta delle banche più note è spesso minima rispetto alle possibilità offerte da intermediari e broker finanziari più snelli e focalizzati.

Un esempio nel campo degli investimenti è rappresentato da eToro che svolge la funzione di intermediario finanziario per alcune tipologie di investimenti online.

Cosa offre una piattaforma di investimenti online:

Molte altre piattaforme offrono funzionalità simili a eToro, ma il settore bancario rimane significativamente indietro in termini di

  • varietà degli strumenti finanziari,
  • velocità di piazzamento degli ordini
  • flessibilità nelle proprie scelte

Il settore bancario tradizionale

Il classico intermediario bancario offre il seguente iter per un investimento azionario:

  1. Chiama l’intermediario e concorda l’appuntamento
  2. Recati all’appuntamento
  3. Dopo un’accurata spiegazione, sarete convinti a partecipare a qualche fondo che, guarda caso, è stato costruito dalla banca stessa.
  4. Pagate le fee di gestione del fondo, le fee annuali, le fee per coprire la tassazione e potremmo aggiungerne diverse altre.

Il tutto potrebbe richiedere qualche settimana prima che il vostro ordine sia piazzato. Nel caso delle piattaforme online, potrebbero passare diversi minuti dal momento in cui installate l’app sul vostro smartphone.

Peer-to-peer lending – Prestiti tra privati

Lo scenario del peer-to-peer (p2p) lending italiano è ancora molto frammentato ma alcune piattaforme cominciano ad emergere come leader di mercato. Fra queste potremmo citare Smartika, Prestiamoci e Credimi. Una lista più completa viene offerta da p2plendingitalia.

Wikipedia definisce il p2p lending come: “un prestito personale erogato da privati ad altri privati su Internet. Ha luogo sui siti di aziende di social lending, senza passare quindi attraverso i canali tradizionali rappresentati da società finanziarie e banche”. In parole semplici, persone che prestano ad altre persone.

Ma è sicuro?

In molti si chiederanno se il p2p lending è sicuro e se funziona davvero. La risposta è che c’è sempre un po’ di rischio in ogni investimento. Questo è vero indipendentemente da quello che la vostra banca può dirvi.

Come nel sistema bancario, si cerca di minimizzare il rischio grazie alla cartolarizzazione e al principio della differenziazione. Molti altri dettagli sono disponibili su p2plendingitalia.

Crowdfunding e crowdsourcing

Abbiamo riservato la parte finale di questo articolo per i concetti di crowdfunding e crowdsourcing. In maniera semplice, si potrebbe affermare che il crowdfunding è una tipologia di crowdsourcing.

Crowdsourcing è un modo di sfruttare la collaborazione di massa per ottenere dei risultati. Un progetto complesso potrebbe essere diviso in parti più semplici e queste parti potrebbero essere assegnate a vari individui sparsi in giro per il mondo.

Il crowdfunding sfrutta la collaborazione di massa per finanziare progetti di diverse tipologie. Si possono avere progetti di business, progetti personali e di beneficienza. Le due piattaforme più importanti a livello mondiale sono probabilmente Kickstartere Indiegogo.

Il modello di investimento è alquanto diverso e in cambio di un investimento che può variare da pochi euro a centinaia di euro gli utenti ricevono diversi benefits e talvolta il prodotto sul quale hanno deciso di investire. Come nei casi del p2p lending e dei broker finanziari online, c’è sempre un rischio associato all’investimento.

Conclusioni

Le piattaforme citate sono soltanto un esempio delle infinite possibilità che sono presenti o stanno nascendo grazie all’utilizzo della tecnologia. Bisogna ricordare che l’accesso non va di pari passo con la conoscenza e ogni utente dovrebbe informarsi attentamente prima di effettuare qualsiasi tipo di investimento.