Danilo Toninelli ha comprato un costoso suv diesel, dopo la battaglia per l’elettrico

di Redazione | 18/03/2019

suv Danilo Toninelli
  • Danilo Toninelli è stato ospite di Tg2 Motori

  • Ha sponsorizzato la sua ecotassa e la sostituzione dell'auto blu con una elettrica

  • Ma a casa ha un suv Jeep Compass da 30mila euro

Anche quando va a fare i servizi opportunity a Tg2 Motori, il ministro Danilo Toninelli riesce a far parlare di sé. E non per le sue prodezze al volanta, quanto per il suo nuovo parco auto, che si è arricchito di un prezioso gioiellino da quando è diventato ministro delle Infrastrutture. O, meglio, da quando è entrato in Parlamento. Nel corso dell’intervista con Maria Leitner, conduttrice della rubrica domenicale del Tg2, Danilo Toninelli ha rivelato di avere una nuova automobile.

LEGGI ANCHE > Telt all’unanimità dà il via libera ai bandi francesi per la Tav

Suv Danilo Toninelli: la scelta del Jeep Compass

Si tratta del Jeep Compass che il ministro ha definito un’auto «bellissima». Immediatamente, la conduttrice della rubrica gli fa notare la contraddizione di questa scelta. Fino a qualche istante prima, infatti, Danilo Toninelli aveva propagandato la misura voluta dal suo dicastero, quella cieè di introdurre una ecotassa per i veicoli che hanno delle emissioni particolarmente alte. Scelta che era stata resa ancor più coerente dalla sostituzione della sua auto blu con un veicolo elettrico.

«È arrivata l’altro giorno – ha detto il ministro delle Infrastrutture -. Ha il cambio automatico e io non la so guidare perché non ho mai avuto una macchina con il cambio automatico. Le trovo noiosissime. Però è una bella notizia che il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti andrà in giro con un’auto 100% elettrica. Abbiamo installato anche le colonnine per le ricariche». Poi Danilo Toninelli si è lasciato andare a un vero e proprio encomio delle macchine a impatto ambientale zero. Per questo ha chiesto al Tg2 Motori di sensibilizzare i telespettatori, specialmente quelli delle nuove generazioni, sul tema delle auto elettriche e a zero emissioni di CO2.

Tuttavia, sembra che queste scelte ambientaliste non vengano fatte in casa Toninelli. L’automobile acquistata dal ministro, infatti, oltre a costare tra i 20 e i 30mila euro, rientra in quella categoria di veicoli euro sei. Insomma, prima si fanno le politiche ambientaliste e poi non le si rispetta.

La contraddizione di Toninelli che prima mette l’ecotassa e poi acquista un Suv da 30mila euro

La giornalista di Tg2 Motori chiede a Danilo Toninelli che motorizzazione avesse il suo Jeep Compass. E Toninelli risponde sicuro: «Diesel». A quel punto, Maria Leitner dice: «Eh ministro! Ma qui finiamo su tutti i giornali». Resosi conto della portata della sua dichiarazione, Toninelli cerca di replicare: «Sì, ma comunque ha emissioni poco impattanti: è una euro 6».

Oltre a questa scelta, comunque, Danilo Toninelli ha anche affermato di aver installato un impianto Gpl (questa sì, scelta ecologica) per la sua vecchia Golf del 2007. Peccato, poi, che con il suo Jeep Compass abbia poi rovinato tutto. Il ministro dell’ecotassa, usa un costoso veicolo impattante.