Su Whatsapp le foto hot dell’amica di liceo: 24enne condannato a un anno

di Redazione | 06/02/2019

whatsapp
  • A Nola (Napoli) un ragazzo di 24 anni è stato condannato a un anno per aver diffuso su Whatsapp foto hot di una minorenne

  • I fatti risalgono al 2014, il giovane era uno studente di liceo

Un ragazzo di 24 anni condannato a un anno per diffusione di materiale pornografico su minori per aver aver messo in circolazione le foto hot di un’amica di liceo. È la decisione del Tribunale di Nola, in provincia di Napoli, per una vicenda che risale dal 2014 di cui parla oggi il quotidiano Il Mattino (articolo di Antonio Russo). Il giovane, condannato con il beneficio della sospensione condizionale della pena, è stato accusato di aver messo diffuso le immagini della ragazza, all’epoca dei fatti 15enne, via Whatsapp.

Nola (Napoli), su Whatsapp foto hot di una minore: condannato 24enne

La minorenne era studentessa di un liceo di Nola e aveva conosciuto il ragazzo, allora poco più che maggiorenne, durante corsi di recupero. Come ricostruito dal Mattino, dopo alcune conversazioni online, lui chiese all’amica di mandargli delle foto di nudo. Lei accettò senza pensare alle possibili conseguenze, e inviò un paio di scatti, attraverso la chat di Facebook. L’invio sarebbe avvenuto con un profilo creato dalla studentessa con un falso nome, senza avvertire i genitori. Qualche mese più tardi, l’adolescente fu avvertita da una cugina che le sue immagini di nudo circolavano in alcune chat Whatsapp di allievi del liceo. Dopo un primo periodo di silenzio, la ragazza raccontò l’accaduto ai genitori e si presentò con loro presso il commissariato di Polizia per sporgere denuncia. I magistrati, fa sapere ancora Il Mattino, hanno stabilito anche che il giovane condannato dovrà pagare una multa di 2mila euro e risarcire la giovane dei danni subiti.

(Foto di copertina Dpa da archivio Ansa. Credit immagine: JULIAN STRATENSCHULTE)

TAG: Whatsapp