Adinolfi dà ragione a Cracco perché la «femminilizzazione del maschio è un problema»

di Redazione | 04/12/2018

Adinolfi sta con Cracco
  • Carlo Cracco aveva detto a un concorrente di Hell's Kitchen: «Perché piangi? Sei un maschio»

  • Mario Adinolfi concorda con lui

  • Ritiene che la femminilizzazione del maschio sia un problema della nostra società

Il dietro le quinte è rappresentato dalla puntata di venerdì 30 novembre di Hell’s Kitchen con Carlo Cracco. Lo chef aveva ripreso un concorrente che si era messo a piangere per l’emozione, dopo l’approvazione da parte del mago dei fornelli più mediatico d’Italia. «Perché piangi? Sei un maschio, non fare il barboncino». Oggi, Mario Adinolfi interviene nella polemica social del momento, schierandosi dalla parte dello chef.

LEGGI ANCHE > La proposta di Adinolfi: «Mille euro al mese per chi decide di fare ‘solo’ la mamma»

Adinolfi sta con Cracco sul maschio che non deve piangere

«Ha ragione Cracco – dice Adinolfi a Radio 24 -: la femminilizzazione del maschio è un problema della nostra società. Sinceramente non ricordo mio nonno o mio padre piangere». In più, Adinolfi si lascia andare a un’altra confessione, che lo vede coinvolto in prima persona in questo presunto processo che si sta svolgendo negli ultimi anni. «Anche io – dice Adinolfi – davanti ai film piango come una femmina».

Dunque, pare che il pianto sia una prerogativa unica delle donne, stando a quanto affermato da Cracco prima e da Adinolfi poi. Una visione chiaramente sessista della questione, che proprio per questo motivo è stata attaccata da più parti.

Il reddito di maternità di Adinolfi

Tuttavia, Adinolfi non è nuovo a queste sue provocazioni. L’appoggio alle affermazioni di Cracco, infatti, arriva nel contesto di un’intervista all’interno della quale ha dichiarato di dare la disponibilità a una proposta di legge che possa prevedere una cifra di 96mila euro all’anno a chi ha un bambino perché «quello della mamma è un mestiere e le donne fanno un lavoro fondamentale mettendo al mondo un figlio». La proposta viene chiamata – in maniera provocatoria – reddito di maternità, come contraltare rispetto al reddito di cittadinanza proposto dal Movimento 5 Stelle.

Mario Adinolfi è noto per le sue posizioni ‘tradizionaliste’ sull’idea di famiglia e sul ruolo della donna al suo interno. L’appoggio a Cracco nella polemica sui social network che si è scatenata dopo la puntata di Hell’s Kitchen va proprio in questa direzione.

FOTO: ANSA/ANGELO CARCONI