Taverna potrebbe lasciare la casa occupata senza requisiti dalla madre

di Redazione | 03/12/2018

taverna
  • Secondo Il Messaggero la madre di Paola Taverna potrebbe lasciare la casa occupata abusivamente a Roma

  • La decisione per evitare l'effetto immediato dell'ordinanza di esecuzione dello sgombero

  • La parola fine alla vicenda dovrebbe essere scritta in tribunale il prossimo 9 gennaio

Paola Taverna potrebbe lasciare la casa popolare occupata senza requisiti dalla madre a Roma. È un retroscena pubblicato oggi dal giornale Il Messaggero. Secondo il principale quotidiano della Capitale la parola fine alla vicenda dell’immobile, che dovrebbe essere scritta in tribunale il prossimo 9 gennaio, potrebbe essere risolta in anticipo in maniera bonaria.

Taverna e la casa occupata senza titoli dalla madre

Ma la madre ottantenne dell’esponente nazionale M5S e vicepresidente del Senato vive in un alloggio che, secondo il Comune di Roma e l’Ater del Lazio, è occupato in maniera abusiva. L’anziana signora sarebbe disposta a lasciare la casa alla borgata Quarticciolo. Si tratterebbe di una scelta difficile destinata comunque ad evitare l’effetto mediatico dell’intervento dei vigili per eseguire l’ordinanza di sgombero. È stato presentato un ricorso. Il 9 gennaio si dovrebbe decidere sulla sospensiva richiesta della famiglia. «Mia madre ha il diritto di morire dove ha vissuto», ha dichiarato la Taverna sulla vicenda quando è scoppiato il caso. Presto potrebbe arrivare la resa.

(Foto di copertina da archivio Ansa: la senatrice M5S Paola Taverna in aula al Senato il 6 novembre 2018. Credit immagine: ANSA / ANGELO CARCONI)