Il servizio fotografico a nudo dando le spalle (e non solo) al Cupolone | VIDEO

di Enzo Boldi | 30/11/2018

Roma, foto nude
  • Una modella nuda si è fatta fotografare in pieno giorno sulle sponde del Tevere

  • Sullo sfondo il cupolone di San Pietro e le altre bellezze di Roma

  • Nessuno, neanche le forze dell'ordine, si è accorto di nulla

Roma a nudo. Potrebbe essere questo il titolo del servizio fotografico andato in scena ieri sulle sponde del fiume Tevere, dove una modella completamente svestita si è fatta immortalare «come mamma l’ha fatta». Sullo sfondo il Cupolone di San Pietro. Il tutto è durato pochi minuti senza che nessuno si accorgesse di nulla, lontano dagli occhi indiscreti della polizia municipale che, quindi, non è riuscita a comminare neanche una multa a carico del fotografo e della ragazza. Ma un video diffuso da Roma Fa schifo, pagina Facebook e blog che denuncia lo scarso decoro che attanaglia la capitale, ha messo in mostra tutto ciò che è stato messo in mostra.

LEGGI ANCHE > Travaglio-Sallusti, il duello in tv: «Raggi trattata da prostituta», «Voi avete trattato le ragazze di Arcore da prostitute»

Nelle immagini riprese da un ponte sul Tevere, si vede la donna svestirsi, farsi immortalare nuda dall’occhio esperto del fotografo, rivestirsi e andare via. Senza che nessuno sia intervenuto a bloccare il tutto, a multare i due e a sottolineare come non sia possibile effettuare un servizio fotografico completamente nudi – e in pieno giorno – per le vie della città. E non perché è Roma, ma perché esiste un ordinamento che regolamenta i principi fondamentali di decoro.

Roma, la modella nuda sulle sponde del Tevere

La nonchalance con cui i due si muovono, sembra testimoniare l’abitudine nel protrarre questi comportamenti alla luce del sole, senza alcun timore di essere fermati dalle autorità. Episodi che sembrano essere diventati parte della quotidianità a Roma, dove – nei giorni scorsi – un’altra modella (forse la stessa) si è fatta fotografare nuda e in posa dentro la Fontana dei Fiumi della famosissima Piazza Navona, luogo dove nel periodo natalizio si ospitano le arcinote bancarelle che attirano turisti, cittadini e – soprattutto – bambini.

Altri episodi simili nella Capitale

Una normalità che descrive come il decoro di Roma sia stato completamente messo a nudo. Oramai, infatti, la Capitale sembra esser diventato lo sfondo migliore davanti cui svestirsi e farsi scattare fotografie. Senza che nessuno dica nulla. Forse a Roma non servono ciclamini lungo le carreggiate di via Cristoforo Colombo.

(foto di copertina da Roma fa schifo)