Come fare acquisti online in sicurezza

di Redazione | 26/11/2018

acquisti online

Il terrore di tutti quelli che fanno acquisti online è quello di ritrovarsi derubati di qualche migliaio di euro sui propri conti o carte nell’estratto conto mensile che viene inviato a casa. Il timore è quello che qualche hacker possa impossessarsi dei propri dati e spendere a piacimento il denaro trovato sul conto.

LEGGI ANCHE > Black Friday: I trucchi per non impazzire e le offerte da non perdere

Quando capita un caso di questo tipo la prima cosa da fare è bloccare la propria carta di credito e sporgere denuncia alla polizia postale: se tutto va bene la banca potrebbe addirittura procedere a un rimborso del denaro mancante per il malcapitato.

Per fortuna la rete non è un luogo così pericoloso e malvagiocome sembra. Soprattutto se si ha l’accortezza di seguire alcune semplici norme di sicurezza e il proprio buon senso, alla fine sarà difficile ritrovarsi con il conto prosciugato e i dati di conti e carte rubati.

Andiamo, dunque, a vedere alcune semplici regole e consigli, riportiamo anche alcuni approfondimenti sulle carte prepagate, che come vedremo possono essere la soluzione definitiva al problema della sicurezza online.

Prima regola: controllare dove si acquista

La prima regola da seguire per evitare problemi acquistando online è quella di verificare la sicurezza e l’affidabilità dei servizi di e-commerce ai quali ci si rivolge. Controllando i vari aspetti del servizio si potrà evitare di rivolgersi a qualche sito fantoccio creato appositamente per fregare malcapitati clienti.

Allo scopo di verificare se un sito è attendibile o meno puoi tentare di controllare da solo scrutando le diverse pagine del sito per capire se sembra ben organizzato e se riporta dati societari realistici e veritieri, ma una soluzione alternativa può essere quella di affidarsi a Site Advisor, che serve proprio a verificare se un sito è valido, da quanto tempo esiste e se non sia già stato messo sotto accusa da qualche utente.

Importante è verificare che il protocollo di sicurezza di un sito sia HTTPS e questo lo si può vedere direttamente accanto all’URL in alto nel proprio browser. L’affidabilità di un sito inoltre può essere controllata in altri modi:

  1. Controllando la web reputation dell’ecommerce o dell’azienda alla quale ti rivolgi, si tratta di verificare nel web che tipo di commenti e opinioni gli utenti hanno dichiarato per quel dato sito. Per controllare la web reputation ci sono molti modi, ad esempio è possibile rivolgersi direttamente ai social network come Facebook o Twitter per ottenere feedback immediati.
  2. Sul sito poi vengono riportati normalmente tutti i dati societari, ma attenzione, non basta vederli perché siano veri, la cosa più importante è verificarli. Ad esempio potrebbero essere presenti numeri di partita IVA e recapiti telefonici, indirizzo fisico e sede legale, tutti dati che in qualche modo si possono verificare.

Uso della prepagata come soluzione

In verità uno dei modi più semplici per evitare le fregature online è quello di utilizzare una carta prepagata e garantirsi così il massimo livello di sicurezza.

La prepagata, come noto, è utile nella misura in cui è possibile caricare su di essa solo l’ammontare di denaro necessario al momento dell’acquisto, ciò significa che se anche un malintenzionato entrasse in possesso di dati sensibili non potrebbe fare molto con numero di carta e pin per il semplice fatto che sulla prepagata non sarebbero presenti fondi.