E Salvini pubblica il tema di un bambino di 9 anni che lo considera un «idolo»

di Redazione | 09/11/2018

salvini
  • Matteo Salvini su Facebook e Twitter ha pubblicato il tema di un bambino di 9 anni di Padova che lo considera un «idolo»

  • «Grazie Tancredi, l'emozione me l'hai regalata tu», ha risposto il leader della Lega

Il tema di un bambino da pubblicare sui social network per dimostrare l’affetto dei propri sostenitori. Accade anche questo, ai tempi della politica 3.0. Matteo Salvini ha deciso di pubblicare su Facebook e Twitter lo scritto di uno scolaro di 9 anni di Padova a lui dedicato. Tancredi, questo il nome dell’allievo di scuola elementare, ha parlato del leader della Lega come suo «idolo». E si è guadagnato un ringraziamento pubblico. «Un giorno – si legge nel tema datato 8 novembre diffuso dal vicepremier – ho incontrato la persona che ho sempre voluto incontrare. Il mio idolo. Davanti a me c’era Salvini. Era un uomo saggio, simpatico e gentile: il migliore. Allora mi sono messo in fila ad aspettare di fare la foto. Il mio cuore si è riempito di gioia quando Salvini ha fatto passare prima i bambini. Quando toccava a me ho preso il telefono di mia mamma e, insieme ai miei fratelli, sono andato a fare la foto. Non ci potevo credere».

 

salvini
(Immagine dalle pagine Facebook e Twitter di Matteo Salvini)

 

Salvini e il tema di un bimbo di Padova che lo definisce «idolo»

Il vicepremier lo ha pubblicato il racconto del piccolo con soddisfazione. «Ho ricevuto – ha fatto sapere Salvini – questo tema di un bimbo di 9 anni di Padova: ‘Un giorno ho incontrato la persona che ho sempre voluto incontrare. Il mio idolo’. Che cosa può darmi più forza ed energia di questo? Grazie Tancredi, l’emozione me l’hai regalata tu».

 

 

Le reazioni non sono certo mancate. Nei commenti a post e tweet del capo leghista sono nati botta e risposta tra sostenitori e non. E non sono mancate le battute. «Dai l’ha scritta Di Maio si riconosce la grafia», è uno dei messaggi più condivisi su Facebook. «Sembra – è invece una delle rsposte su Twitter – una di quelle letterine che nel ventennio gli scolari indirizzavano al loro amato Duce». «E i bimbi non mentono mai!», esulta qualcuno tra i follower.

(Foto in copertina da archivio Ansa. Immagine del tema dai profili Twitter e Facebook di Matteo Salvini)