Alemanno omaggia Pino Rauti, l’ex moglie lo striglia: «Non sei degno di ricordare mio padre»

di Redazione | 03/11/2018

Gianni Alemanno
  • L'ex moglie Isabella Rauti non ha gradito l'omaggio dell'ex sindaco di Roma al padre, morto 6 anni fa

  • Gianni Alemanno ha detto che Rauti non è proprietà di nessuno

  • Gianni Alemanno ha bloccato su Twitter Isabella Rauti

A sei anni dalla morte dell’ex segretario del Movimento sociale italiano Pino Rauti, Gianni Alemanno ha deciso di rendere omaggio a un maestro della destra italiana dedicandogli un post su Twitter.

LEGGI ANCHE > Dopo il fascistometro di Michela Murgia, ecco a voi il ladrometro di Marco Travaglio

Alemanno, polemica su Twitter con ex moglie Isabella Rauti

Tuttavia il tweet non è stato gradito dalla figlia di Rauti ed ex moglie di Alemanno, Isabella Rauti, che gli ha risposto in modo netto: “Non sei degno di ricordarlo“.

La querelle, giurano i due, non nasce per incomprensioni personali legate al matrimonio fallito ma ha specifiche origini politiche. Spiega Isabella: “Gianni ha tradito mio padre da vivo e da morto. E’ uno speculatore seriale di memorie. In sei anni è andato una sola volta al cimitero. Non reagisco da moglie tradita ma per fatto politico. Lui ha compiuto mille giravolte e oggi fa il rautiano, dopo i tradimenti e gli opportunismi politici di una vita“.

Da canto suo, Alemanno si difende: “La parentela non c’entra. Rauti è stato un maestro del pensiero nazional-popolare. Per questo lo voglio ricordare. Non è proprietà privata di nessuno, nemmeno della figlia“.

Dopo un passato in comune anche a livello politico, ora i due hanno preso due strade separate: l’ex sindaco di Roma ammicca da tempo alla Lega di Matteo Salvini, Isabella Rauti è senatrice eletta con Fratelli d’Italia.

La polemica su Twitter non si è mai fermata. Dopo la risposta piccata della figlia di Pino, infatti, Alemanno ha bloccato l’ex moglie.

(Foto credits: Ansa)