La sosia di di Melania Trump minacciata di morte dopo il video di T.I.

di Gaia Mellone | 25/10/2018

  • Melanie Marden ha raccontato quanto accaduto in un'intervista con Page Six

  • L'attrice impersona la First Lady nel promo del nuovo album del rapper T.I

  • Le minacce sono arrivate dopo l'appello di boicottaggio dello staff di Melania

La “naked Melania“, come è stata soprannominata online, si chiama Melanie Marden. L’attrice, che impersona la First lady nuda  che seduce il rapper T.I nel promo del suo nuovo album, ha dichiarato in un’intervista che sta ricevendo minacce di morte da qualcuno che afferma di «essere un assassino professionista».

LEGGI ANCHE > Melania Trump ha davvero “trollato” il marito?

La portavoce della First Lady invita al boicottaggio del rapper, ma la vittima è l’attrice

Dopo la pubblicazione del promo l’attrice si è trovata al centro di molte polemiche. Da un lato una fetta dell’opinione pubblica americana si è complimenta per la scelta «coraggiosa» del rapper di lanciare il proprio album con una sosia di Melania Trump che si spoglia per lui nella stanza ovale finche Donald è in viaggio. Dall’altro però,  in molti hanno ritenuto il messaggio eccessivo e disdicevole. Quando il video è diventato virale la  portavoce di Melania Trump Stephanie Grisham ha twittato: «Come è possibile che questo sia accettabile?» aggiungendo gli hashtag «disgustoso» e «boicottare T.I»

A quanto pare qualcuno l’ha presa alla lettera. Secondo quanto raccontato da Melanie a PageSix, nello stesso giorno in cui lo staff della First Lady ha invitato gli americani a boicottare il rapper, la donna ha ricevuto diversi attacchi di bullismo online, tra cui anche minacce di morte estremamente serie.

Melanie Marden, la finta Melania spiega : «Si tratta di assassini professionisti»

«Domenica sera ho ricevuto un sms sul mio cellulare – racconta al giornalista – e non è molto facile ottenere il mio numero, non sono nell’elenco e non lo do cosi facilmente». Il messaggio ricevuto da Melanie Marden, l’attrice che assomiglia moltissimo alla First Lady Melania Trump e la impersona nel video, era cosi dettagliato da «sembrare un’e-mail». «In pratica ha detto: ‘Segui le mie istruzioni o sarai assassinato entro le prossime 24 ore» ha continuato Marden, dicendo di essersi immediatamente rivolta alle autorità. Potrebbe trattarsi di un classico leone da tastiera, ma l’attrice ha preferito non correre il rischio: «Questa persona è stata molto specifica – ha spiegato Marden – e dice di far parte di un gruppo di assassini professionisti di celebrità e persone famose, e che è stato assunto per uccidermi». «Oggi verrà qui un detective per scannerizzare e analizzare il cellulare e gli altri dispositivi,  e cercare di fare chiarezza» ha poi aggiunto, dicendo di essere pronta a rispondere al bullismo online e a tenere la testa alta, ma chele minacce di morte superano ogni limite.

Marden:«Io approvo la campagna di Melania Trump»

Melanie Marden non si è spesa in commenti sulla First Lady, ma racconta di provare rispetto e stima per la signora Trump per la sua campagna contro il cyber bullismo. «Non l’avevo mai subito prima di oggi. Adesso posso dire che è reale – ha continuato l’attrice – e rispetto molto il lavoro che sta facendo la First Lady per sensibilizzare la nazione sul tema». In un video postato sul suo profilo Instagram, dove continua a impersonare il ruolo di “Naked Melania” anche se vestita, risponde a molte delle critiche ricevute online affermando che «l’arte e la musica dovrebbero unirci e non dividerci, non c’è nessun bisogno di arrivare alle minacce di morte».

https://www.instagram.com/p/BpHnE2cFKbR/?utm_source=ig_web_copy_link

(Credits immagine di copertina: frame dal video promozionale postato su Twitter da T.I.)