Papa
|

Papa Francesco: «Un bambino malato è un dono di Dio»

Il paragone è senza dubbio azzardato – sia per ruolo ricoperto che per importanza nel mondo -, ma le dichiarazioni fatte questa mattina da Papa Francesco trovano sponda in quanto detto – e discusso – dall’inviata e conduttrice de Le Iene sul fatto che «il tumore sia un dono». Il Pontefice, durante l’udienza del mercoledì sul tema «Non uccidere», ha detto che avere «un bambino malato è un dono di Dio».

 

LEGGI ANCHE > Papa Francesco inciampa e cade per tornare a Santa Marta

 

«Un bimbo malato è come ogni bisognoso della terra – ha detto Papa Francesco nel corso dell’udienza in Vaticano -, come un anziano che necessita di assistenza, come tanti poveri che stentano a tirare avanti: colui, colei che si presenta come un problema, in realtà è un dono di Dio che può tirarmi fuori dall’egocentrismo e farmi crescere nell’amore». Una presa di posizione netta che, però, non può che provocare delle reazioni contrarie. È difficile immaginare che il dolore di un genitore possa trasformarsi in una visione positiva a mo’ di dono.

Papa Francesco e il bimbo malato come «dono»: «Abortire è come affittare un sicario»

L’altro tema toccato da Papa Francesco nel corso dell’udienza generale sul quinto comandamento – non uccidere – è quello dell’aborto. «Un approccio contraddittorio consente anche la soppressione della vita umana nel grembo materno in nome della salvaguardia di altri diritti – spiega il Pontefice -. Ma come può essere terapeutico, civile, o semplicemente umano un atto che sopprime la vita innocente e inerme nel suo sbocciare? Io vi domando: è giusto fare fuori una vita umana per risolvere un problema? È come affittare un sicario».

«I genitori hanno bisogno di vicinanza»

«Pensiamo a quando si scopre che una vita nascente è portatrice di disabilità, anche grave – sostiene Papa Francesco -. I genitori, in questi casi drammatici, hanno bisogno di vera vicinanza, di vera solidarietà, per affrontare la realtà superando le comprensibili paure. Invece spesso ricevono frettolosi consigli di interrompere la gravidanza».

(Foto di copertina da archivio Ansa. Credit immagine: ANSA / DAVIDE BARBARO / UFFICIO STAMPA POLIZIA DI STATO)