Kim Jong-un vuole accogliere «ardentemente» Papa Francesco in Corea del Nord

di Enzo Boldi | 09/10/2018

Kim Jong-Un

La Corea del Nord non potrà fermare tutto questo. Tommaso Paradiso e la sua canzone con i Thegiornalisti ci avevano visto lungo. Oggi, infatti, sembra che il paese nordcoreano stia sbloccando diverse porte. L’ultima arriva direttamente dal suo presidente, il tanto discusso Kim Jong-un che ha invitato addirittura Papa Francesco a visitare Pyongyang. E, in caso di parere positivo del Pontefice, ha promesso un’accoglienza «ardente».

LEGGI ANCHE > Come Kim e Trump si sono innamorati

La notizia è stata diffusa dalla Corea del Sud, con Kim Eui-kyeom, portavoce sudcoreano di Moon Jae-in, che ha dato l’anteprima alla stampa durante una conferenza dopo l’incontro tra i due presidenti. «Il presidente Kim ha detto che accoglierà ardentemente il Papa se visiterà Pyongyang». Poche parole che saranno riportate al Pontefice il prossimo 17 e 18 ottobre, giorni in cui la delegazione sudcoreana farà visita in Vaticano.

Kim Jong-un accoglierà ardentemente Papa Francesco

La Corea del Sud fa da portavoce per la Corea del Nord. Eppure i rapporti tra Kim Jong-un e la Chiesa – ma anche con tutte le altre istituzioni religiose di qualunque fede – non è dei più idilliaci. Basti ricordare che nell’agosto del 2014 il dittatore nordcoreano decise di lanciare alcuni missili nel mar del Giappone in prossimità dell’arrivo di Papa Francesco in Corea del Sud, per la sua storica visita pastorale.

Kim Jong-un e il divieto avere una fede

Forse ora qualcosa è cambiato, dato che Kim Jong-un sembra aver dato una svolta al suo atteggiamento da uno contro tutti. Lo stesso Papa Francesco, nel suo Angelus da piazza San Pietro dello scorso 10 giugno, aveva pregato affinché l’incontro tra il leader nordcoreano e Donald Trump portasse a dei risultati «di pace» e all’allentamento delle tensioni tra Oriente e Occidente. Ora, l’invito rivolto al Pontefice sembra essere un nuovo passo in avanti, anche se in Corea del Nord è ancora vietato l’esercizio di qualsiasi fede religiosa.

(foto di copertina: Ryu Seung-Il/ZUMA Wire)