|

Milleproroghe: il governo pone la fiducia. Pd occupa l’aula | VIDEO

Un tempo c’erano i 5 stelle. Oggi il Pd. I democratici stanno occupando l’aula di Montecitorio contro la fiducia posta dal governo sul decreto legge Milleproroghe.

LEGGI ANCHE > Cos’è il decreto Milleproroghe

Il Pd, dopo essere insorto assieme a Forza Italia e Fratelli d’Italia ha occupato i banchi dell’emiciclo, senza però sedersi in quelli riservati al governo, per protesta. I lavori dell’Aula riprenderanno al termine della conferenza dei capigruppo.

La fiducia è stata autorizzata lo scorso 24 luglio dal Consiglio dei ministri, ha riferito in Aula la presidente di turno Maria Edera Spadoni (M5s), ma «il decreto è stato pubblicato in Gazzetta il giorno dopo», insorgono le opposizioni. A sollevare la questione della legittimità della fiducia è stato il Pd Roberto Giachetti, che ha sottolineato come il testo del decreto Milleproroghe, nel frattempo, «è cambiato sostanzialmente, sul tema vaccini tre volte, su altri ancora è stato modificato», per cui «la fiducia autorizzata dal Cdm non può riferirsi al testo in esame alla Camera». «La fiducia è un atto politico del governo – ha replicato Spadoni – e la presidenza non può assolutamente sindacare la decisione del governo. la fiducia è legittimamente posta».