waka waka diciotti
|

I migranti sulla Diciotti non hanno mai ballato Waka Waka | VIDEO

Avete visto e condiviso un video di un presunto divertimento sfrenato sulla nave Diciotti al ritmo della canzone di Shakira Waka Waka? Sarà bene rimuoverlo e scusarsi, dal momento che si tratta di una bufala. Nelle ultime ore, le immagini dei migranti che si sarebbero scatenati dopo aver sentito le note della canzone del mondiale in Sudafrica del 2014 sono diventate virali sui social network.

LEGGI ANCHE > Gianni Alemanno vuole denunciare il pm che indaga su Salvini

Waka Waka nave Diciotti, la bufala sulla Guardia Costiera

Ma si tratta di una vera e propria bufala, come confermato a Repubblica dalla stessa Guardia Costiera. Il capitano Cosimo Nicastro della nave Diciotti ha affermato che i 177 migranti sull’imbarcazione non hanno mai ballato e non hanno mai ascoltato la canzone di Shakira. «Il video –   ha affermato Nicastro – si riferisce a una missione del 2017, sempre a bordo della Diciotti».

In effetti, il blogger David Puente per primo aveva notato incongruenze tra il video pubblicato sui social network e le immagini che arrivavano direttamente dalla nave Diciotti. Il portellone, ad esempio, aveva un colore diverso rispetto a quello che si vede nel video. Ma ci sono anche altri elementi che portano a stabilire differenze notevoli tra le varie immagini proposte. Infine, la conferma della Guardia Costiera spazza via ogni dubbio.

Waka Waka nave Diciotti, la smentita

La viralità di un video del genere è preoccupante e non fa altro che alimentare ancora una volta la propaganda anti accoglienza e anti immigrazione che sta andando avanti da mesi e che ha sortito degli effetti dirompenti dal punto di vista della politica nazionale. Non c’è stata nessuna scena goliardica sulla Diciotti e, anzi, lo ricordiamo, è in corso un’indagine della procura di Agrigento sul ministro dell’Interno Matteo Salvini per la sua decisione di aver trattenuto 150 migranti per oltre 4 giorni a bordo della nave.

Ma allora perché si sente la musica e, soprattutto, perché si vedono i migranti ballare su quella che comunque è la nave Diciotti impegnata in un’altra operazione del 2017? «Per stemperare il clima – ha detto il portavoce della nave della Guardia Costiera -, soprattutto in lunghi trasbordi, dalle casse a volte viene trasmessa della musica». Ma ci sono anche dubbi sul montaggio dell’audio della canzone Waka Waka.