Palinsesti Rai: le carte vincenti del 2018 tra ritorni e inneschi (buoni) sulle produzioni internazionali

di Redazione | 27/06/2018

palinsesti rai

Ritorna lo storico programma “Portobello“, condotto da Antonella Clerici e Claudio Baglioni alla guida del Festival di Sanremo. Ma ci sono anche nuovi arrivi, come Alberto Angela su Rai Uno e Champions League, fino alle grandi fiction internazionali vendute in tutto il mondo come “Lorenzo il Magnifico“, “Il nome della rosa” e “L’amica geniale“. Queste alcune delle novità dei palinsesti Rai per l’autunno del 2018, presentate negli studi Rai di Mecenate 2000 a Milano.

Pesa un po’ l’assenza di nomi come Fiorello e Roberto Benigni. «Fiorello è una sorpresa, a Sanremo lo abbiamo deciso due giorni prima, chi vivrà vedrà», spiegano mentre su Benigni il direttore generale Mario Orfeo ha ipotizzato che «stia ancora cercando la strada».

Ecco le principali novità:

Alberto Angela su Rai Uno: in prime time arriva “Ulisse” che trasloca da Rai tre, iniziando il 29 settembre. Angela condurrà anche “Stanotte a Pompei” dal 22 settembre in prima serata.

“Portobello” sarà condotto da Antonella Clerici da sabato 27 ottobre, rimpiazzata da la “Prova del cuoco” ora nelle mani di Elisa Isoardi

Per le fiction Rai ci sono “I bastardi di Pizzofalcone”, “Nero a metà” con Claudio Amendola per il genere poliziesco, “Non dirlo al mio capo 2”, “Il paradiso delle signore” che sarà ora una serie quotidiana.

Gli show in Rai saranno affidati a Roberto Bolle e Claudio Baglioni. Quest’ultimo tornerà a settembre all’Arena di Verona per celebrare i 50 anni di carriera e poi a febbraio per la nuova edizione del Festival di Sanremo. Su Rai Uno ci sarà anche Andrea Bocelli, il 9 settembre con uno spettacolo condotto da Milly Carlucci.

Programmi Rai. Per il day time osi aggiunge alla squadra anche Caterina Balivo, che aprirà il pomeriggio con “Vieni da me”, adattamento italiano dello show Usa di Ellen Degeneres. A “La vita in diretta” Tiberio Timperi sostituisce Marco Liorni che conquista uno spazio tagliato per lui il sabato pomeriggio intitolato “Italia sì”.

Flavio Insinna torna a “L’eredità”, nonostante le critiche, liquidate dal direttore di Rai Uni Teodoli che spiega come i suoi santi in paradiso siano la sua professionalità.

Il pomeriggio della domenica è affidato a Mara Venier, mentre Cristina Parodi terrà uno spazio giornalistico prima del tg, “La prima volta“.

Rai Sport: avrà la Champions League, di cui la Rai ha acquisito i diritti e che inizia a settembre, e si unisce alla Tim Cup e alle partite della Nazionale di calcio.