Giaveno: il messaggio no-migranti di Forza Nuova nella bacheche del Comune

di Redazione | 26/06/2018

giaveno

Stanno lì, ben in vista, nelle bacheche del Comune di Giaveno. Forza Nuova ha esposto alcuni manifesti in cui si invitano i migranti a tornare a casa loro. In più lingue: dal cinese all’arabo.

L’azione sta sollevando una certa polemica. «Quei manifesti sono offensivi e invitano i migranti a tornare a casa loro. Chiediamo la loro rimozione da parte del Comune», dice l’assessore regionale del Piemonte Monica Cerutti. «Si banalizza il fenomeno delle migrazioni e invece di affrontarlo si cercano frasi ad effetto che esasperano la situazione».

«Sappiamo cosa è stato affisso nella bacheca e domani fisseremo la conferenza dei capigruppo per decidere cosa fare», spiegano dal Comune al quotidiano Repubblica. A Giaveno, spiega la testata, non è obbligatorio essere un gruppo presente in consiglio comunale per avere una bacheca, basta essere espressione di un partito: «All’inizio avevamo pensato di affidare le bacheche solo ai gruppi presenti in consiglio ma poi ne avevamo di più a disposizione e le abbiamo date a chi ce le ha chieste. Una è andata a Forza Nuova».