sesso alunno
|

Sesso con alunno tredicenne. La prof: «Ero innamorata»

Ora lei, professoressa di lettere, si trova ai domiciliari per atti sessuali con un suo alunno di terza media. Nell’interrogatorio di garanzia, riportato dal Corriere della Sera, ha ammesso tutta la sua storia.

Davanti al gip Marina Cavalleri ha raccontato la sua separazione. E ha parlato di quella relazione, nata con un suo alunno delle scuole medie (all’epoca tredicenne) che non si era basata solo sul sesso. Lei ha ammesso di essersi innamorata. Lo era anche lui, ha detto lei. In un sms gli aveva scritto che voleva presentarsi ai suoi genitori come la sua fidanzata. Lo conosceva bene, fin dalla prima media. «Ho sbagliato», ha ammesso. E se ne è resa conto solo dopo che è scoppiato il caos.

LEGGI ANCHE > BEPPE GRILLO DICE CHE CLAUDIO AMENDOLA «CAMPA CON IL GIOCO D’AZZARDO»

Il gip ha dovuto emettere la misura cautelare: senza, gli incontri sarebbero proseguiti anche dopo la fine dell’anno scolastico e gli esami di terza media che lo studente stava affrontando. L’ufficio scolastico provinciale ha sospeso la docente non appena ha ricevuto la comunicazione dalla Procura.

(Foto generica da archivio Ansa)