Tortu
|

Tortu fa l’impossibile, battuto il record di Mennea sui 100 metri con 9”99 | VIDEO

Il 2019 avrebbe sancito il 40° anniversario del record dei record della storia dell’atletica italiana; un 10”01 che Pietro Mennea ha scolpito nelle pagine degli annali, salvo essere sostituito venerdì 22 giugno a Madrid da Filippo Tortu, che con un sontuoso 9”99 per la prima volta ha abbattuto il muro dei 10 secondi per un atleta italiano.

LEGGI ANCHE > Ivan Zazzaroni nuovo direttore del Corriere dello Sport

Il 20enne brianzolo (ma di origini sarde) si è arreso solo al cinese Bingtian Su (9”91) nel meeting nella capitale spagnola.

Tortu è allenato dal padre, Salvinio, che ha definito quella di venerdì “una delle più belle giornate della mia vita“.

Filippo, subito dopo il sorprendente ma non troppo risultato, ha dichiarato: “Sono veramente contentissimo, è quasi indescrivibile la gioia Sapevo di potercela fare, ma per me il record di Mennea è sempre rimasto un sogno da quando ero bambino e adesso sono veramente felice. Devo ringraziare tutti quelli che sono venuti qui, che ci credevano forse anche più di me. L’obiettivo della stagione restano gli Europei, adesso non penso al tempo che ho fatto e mi concentro su Berlino. E facciamo il tifo per Fabrizio Donato!“.

La reazione sui social network è stata immediata.

Ivan Zazzaroni ha lasciato un pensiero anche per Pietro Mennea, indimenticabile fenomeno dell’atletica italiana: “9’99! #FilippoTortu ha sfondato il muro dei 10 secondi nei 100 battendo il record di #Mennea che resisteva dal 1979. E a 20 anni ha margini di miglioramento straordinari. Chissà, Pietro, lassù, dal paradiso dei velocisti…”.

(Foto credits: Ansa)