Sos Mediterranee condanna Benetton
|

Sos Mediterranee condanna la campagna di Benetton sui migranti ideata da Oliviero Toscani

Figuraccia di Benetton sulla campagna pro-migranti  lanciata dal brand di moda su diversi quotidiani italiani ed europei. La fotografia del salvataggio della nave Sos Mediterranee era stata utilizzata dall’azienda per lanciare un’azione di sensibilizzazione sul tema dell’accoglienza. L’idea della campagna, come molte in passato, è partita da Oliviero Toscani, il fotografo e grafico che, recentemente, ha annunciato il suo tesseramento al Partito Democratico.

LEGGI ANCHE > La rivolta della Lega che non comprerà più maglie Benetton

Sos Mediterranee condanna Benetton, il comunicato stampa

L’iniziativa, tuttavia, è stata letteralmente stoppata da Sos Mediterranee Italia che, con un comunicato stampa, ha preso le distanze da Benetton, condannando la sua iniziativa. «Sos Mediterranee è appena stata informata della campagna pubblicitaria che United Colors of Benetton sta pubblicando online e in diversi quotidiani europei questa settimana – si legge nel comunicato stampa della ong -. Sos Mediterranee si dissocia completamente da questa campagna, che mostra una foto scattata mentre i nostri team stavano soccorrendo persone in pericolo in mare il 9 giugno 2018».

Tuttavia, le parole della ong suonano ancora più dure, non appena si entra nel merito della questione: «Sos Mediterranee condanna l’iniziativa personale del fotografo che ha fornito questa fotografia. Sos Mediterranee non dà il suo consenso a nessun uso commerciale delle sue immagini. La dignità dei superstiti deve essere rispettata in ogni momento. La tragedia umana che si svolge nel Mediterraneo non deve mai essere utilizzata per scopi commerciali».

Sos Mediterranee condanna Benetton: la Lega aveva lanciato il boicottaggio

Insomma, un clamoroso autogol che si va ad aggiungere anche alle altre iniziative di Oliviero Toscani nell’ultimo periodo: il professionista ha chiesto ad alcuni esponenti del Partito Democratico e della coalizione di centro-sinistra in generale di posare per lui per realizzare un manifesto sulla resistenza. Ieri, l’iniziativa di Benetton è stata al centro di tantissime critiche da parte della Lega. Alcuni esponenti nazionali e regionali (oltre, ovviamente a Matteo Salvini) avevano lanciato una sorta di campagna di boicottaggio dei prodotti del marchio.