Eleonora Brigliadori ignora l’esclusione della Rai: «Sarò lo stesso al raduno di Pechino Express»

di Redazione | 20/06/2018

eleonora brigliadori

L’antefatto era stato rappresentato dagli insulti di Eleonora Brigliadori a Nadia Toffa («chi è causa del suo mal pianga se stesso»), poi la Rai aveva deciso – nel corso della giornata di ieri – la sua esclusione dal programma Pechino Express, al quale l’attrice avrebbe dovuto partecipare. Oggi, la vicenda si arricchisce di un altro capitolo incredibile.

LEGGI ANCHE > Eleonora Brigliadori esclusa da Pechino Express

Eleonora Brigliadori vuole partire lo stesso per Pechino Express

Come riportato dal sito Bitchyf.it, infatti, Eleonora Brigliadori non ha alcuna intenzione di rinunciare alla sua partecipazione al reality show e programma di avventura di Raidue. Con un post su Facebook, infatti, la Brigliadori ha annunciato che sarà lo stesso al raduno di partenza di Pechino Express.

Eleonora Brigliadori, il post su Facebook

«Nonostante le violente polemiche che si sono scatenate sul web – ha scritto al Brigliadori -, da qualche giorno a questa parte, e che sono totalmente inappropriate ed infondate, comunico che mi presenterò regolarmente e contrattualmente, insieme a mio figlio Gabriele, nel luogo prefissato e comunicatoci già da tempo quale punto di raduno per la partenza del programma televisivo Pechino Express. Nel corso del programma stesso avrò modo di chiarire che non ho inteso offendere nessuno ma esprimere il mio parere, ben conosciuto, per altro, su una materia così delicata».

Eleonora Brigliadori

Eleonora Brigliadori, le motivazioni dell’esclusione da parte della Rai

LEGGI ANCHE > Eleonora Brigliadori contro Nadia Toffa: «Chi è causa del suo mal, pianga se stesso»

Eleonora Brigliadori fa riferimento alle sue controverse teorie sulla cura del cancro, per le quali ha avuto anche un duro scontro con la conduttrice de Le Iene Nadia Toffa. Proprio quest’ultima è stato bersaglio della sua frase assolutamente fuori luogo sulla malattia che l’ha recentemente colpita. Da qui, dunque, la decisione della Rai di non far partire la Brigliadori per Pechino Express. Decisione che, però, a quanto pare, non ha scalfito minimamente le sicurezze dell’attrice che – evidentemente convinta delle proprie opinioni – ha ribadito di non aver offeso nessuno e di aver espresso semplicemente la sua idea sulla materia. La Brigliadori ha fatto anche un riferimento al contratto firmato con la Rai. Come andrà a finire questa vicenda tormentata?