La giornalista del NYT che faceva come Zoe Barnes di House of Cards

di Redazione | 18/06/2018

Ali Watkins

Come un personaggio di House of Cards. Come la giovane reporter Zoe Barnes, uccisa da Frank Underwood, il deputato democratico che diventa presidente degli Stati e con cui aveva una relazione in cambio di informazioni.

Così una giovane giornalista del New York Times, Ali Watkins, 26 anni, assunta lo scorso dicembre al New York Times, aveva una relazione con un alto funzionario della commissione intelligence del Senato, James A. Wolfe, 57 anni, in manette per aver mentito all’Fbi su alcune fughe di notizie.

Ali Watkins ha firmato diversi scoop. Ma ora si trova “in vacanza” dal suo magico lavoro.

La giovane copriva le news dalla commissione intelligence del Senato per Politico, BuzzFeed News, The Huffington Post e McClatchy Company, dove aveva iniziato come stagista cinque anni fa. Ed è molto brava. Fu lei nell’aprile 2017 a rivelare su Buzzfeed che Carter Page, ex consigliere della campagna di Trump, aveva incontrato una spia russa nel 2013.
La ragazza ha spiegato che Wolfe non le ha fornito informazioni durante il loro rapporto, terminato lo scorso anno. L’ex numero uno della sicurezza della commissione intelligence del Senato ha seguito molto bene il Russiagate. Ma dopo il sequestro di file e email del suoi computer è stato arrestato per aver mentito all’Fbi. Wolfe è stato bollato come “leaker”, talpa, da Donald Trump.

 

(foto via Twitter)