Eurydice Dixon
|

L’assurda morte della comica Eurydice Dixon, violentata e uccisa mentre tornava a casa

Struprata e uccisa mentre tornava a casa dopo uno spettacolo. Questa l’assurda morte della attrice comica Eurydice Dixon, di 22 anni, che sta sconvolgendo l’Australia intera.

A parlare del caso è la BBC. Il corpo di Eurydice è stato trovato in un campo di calcio a Melbourne questo mercoledì, solo poche ore dopo che si era esibita in un concerto in un bar della città. Un uomo, di 19 anni, è stato accusato dalla polizia.

Comici e fans hanno inondato i social media con ricordi per l’attrice e messaggi di cordoglio. La storia di Eurydice ha inoltre riacceso il dibattito sulla violenza sulle donne in Australia.  Per molti il caso ricorda l’omicidio della irlandese Jill Meagher, la cui morte nel 2012 in un sobborgo vicino a Melbourne, ha provocato una marcia che ha coinvolse circa 30 mila persone.

Le autorità sostengono che l’aggressione sia avvenuta nel sobborgo di Carlton North, quando la giovane,
verso le 22:30 di martedì sera, aveva da poco lasciato un bar nel centro città.

Un uomo di 19 anni, Jaymes Todd, si è consegnato alla polizia mercoledì ed è ora accusato di stupro e omicidio. L’aggressore, secondo la polizia, non conosceva Eurydice. Secondo alcuni media locali la comica si trovava a due passi da casa al momento della aggressione. La giovane, poco prima di sparire, scrisse un sms a un amico: “Sono quasi a casa, sana, e tu?”.
Il giovane ora in stato di arresto non ha chiesto la libertà su cauzione.