Alessandro Cattelan in Champions
|

Alessandro Cattelan potrebbe giocare la Champions League

Ogni estate il piccolo club di San Marino La Fiorita si gioca l’accesso alla Champions League. E questa è un’operazione che già ha molto di romantico. Tuttavia, la cosa diventa ancora più incredibile se la squadra cerca di reclutare improbabili calciatori per provare a centrare l’impresa. E non è detto che prima o poi questo non succederà. Alessandro Cattelan è il prossimo «acquisto» de La Fiorita. Il conduttore della trasmissione di Sky EPCC, infatti, indosserà la maglia numero 2 per disputare il quadrangolare che dà l’accesso ai preliminari di Champions League.

LEGGI ANCHE > «Prima i sammarinesi», le parole del più giovane capo di Stato di San Marino

Cattelan in Champions, l’annuncio su Instagram

La Fiorita giocherà contro Lincoln Red Imps e poi, eventualmente, contro la vincente tra Santa Coloma (Andorra) e Drita (Kosovo). Il tutto per provare a raggiungere l’impresa di accedere alla manifestazione calcistica per club più importante d’Europa. «Ho superato le visite mediche e ora attendo solo il transfer dal Derthona per essere in campo a Gibilterra con la Fiorita» – ha affermato Alessandro Cattelan in una serie di stories su Instagram.

Insieme al conduttore, indosseranno la maglia giallo blu anche il giornalista di Sky Alessandro Alciato e l’ormai veterano Damiano Tommasi, il presidente dell’Associazione italiana Calciatori che ha accettato già da tempo di far parte della selezione de La Fiorita che ogni anno tenta l’impresa di superare il turno preliminare di Champions.

Cattelan in Champions con La Fiorita, ma il sogno resta Usain Bolt

I sogni, tuttavia, sono altri. La Fiorita ha ancora un’altra casella libera all’interno del suo 11 titolare. Il presidente del club Alan Gasparoni sta cercando disperatamente di corteggiare Usain Bolt, il campione assoluto della velocità che da qualche tempo sta studiando da calciatore cercando l’ingaggio in una squadra professionistica. Chissà che il giamaicano non ci rifletta su e non possa utilizzare La Fiorita come il trampolino di lancio verso il calcio che conta.