louboutin
|

Le scarpe con la suola rossa sono solo Louboutin: storia di una causa legale

Louboutin, famigerata maison delle scarpe più amate ha vinto la sua importante battaglia: la suola rossa che caratterizza le sue popolari décolleté è una sua esclusiva. A stabilirlo la Corte di Giustizia europea.

Tutto è iniziato nel 2012 quando la società olandese Van Haren, che nei Paesi Bassi vende calzature al dettaglio, aveva messo in commercio scarpe col tacco alto e suola verniciata di rosso. Lo stilista francese Christian Louboutin, che ha creato scarpe per cantanti, attrici, ha deciso d’intraprendere una azione legale, accusando la rivale di contraffazione.

Light a fire and entice desire, Trouble in Heaven.#BeauteLouboutin

Un post condiviso da Christian Louboutin (@louboutinworld) in data:

Non un rosso qualsiasi ma bensì il ‘Pantone 18 1663TP’. Ora l’ultima parola spetta al giudice nazionale dell’Olanda, visto che la causa è stata aperta in quel paese. Non è la prima volta che Christian Louboutin intraprende azioni legali. Tutti ricordano la causa contro la pelletteria Kesslord, citata in tribunale sempre dalla maison francese per aver venduto calzature con suola scarlatta.

Nel 2012 toccò a Yves-Saint Laurent, che la sfangò solo creando calzature che non fossero dello stesso colore. Come ricorda Quotidiano.net la questione dei colori è importante. Specialmente nel campo del fashion. Il colore “Tiffany Blue” è della celebre gioielleria, così come “giallo caterpillar” lo è per l’Ups (società di trasporto merci).

(Credit Image: Ansa © Jonas Roosens/Belga/ZUMAPRESS.com)

TAG: Louboutin